Vendemmia 2011: crollo delle uve rosse

(FONTE ANSA) – TRENTO, 25 OTT – E’ di un milione 173 mila quintali d’uva la vendemmia 2011 in Trentino, che ha interessato oltre diecimila ettari di vigneti, con un calo di produzione del 6,1% rispetto allo scorso anno. Piu’ consistente e’ il calo delle uve nere (-12,9%) mentre piu’ contenuto risulta quello delle bianche (-3,3%). Complessivamente le uve raccolte sono poco piu’ di 855 mila quintali a bacca bianca (72,9%) e 317 mila quintali a bacca rossa (27,1%). La maggior parte della produzione di uva del Trentino e’ di bianca con lo Chardonnay in testa (30%), seguito dal Pinot grigio (27,4%)e dal Mueller Thurgau (8,9%) che insieme rappresentano i 2/3 del totale. Sul fronte delle uve nere le principali varieta’ sono il Teroldego (7,5%), il Merlot (6,3%), il Marzemino (3,2%), lo Schiava (3,0%) e il Cabernet (2,6%). Questi sono alcuni dei dati piu’ significativi della produzione vitivinicola resi noti oggi dai vertici del Consorzio vini del Trentino riunitisi stamane nella sede della cantina Cavit a Trento. (ANSA).

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *