Isera, la cucina blasonata del Trentino

locanda3 Ancora una chiocciola Slow Food per la Locanda delle Tre Chiavi di Isera. Anche quest’anno la guida delle Osterie d’Italia ha selezionato il locale della Destra Adige come degno di essere menzionato su una delle guide più autorevoli della ristorazione italiana. Unico locale segnalato in Vallagarina, quello di Sergio Valentini, è uno dei pochi (6) selezionati in Trentino. Gli altri sono: Maso Cantanghel Trattoria da Lucia a Civezzano, Boivin a Levico Terme, La Berlocca a Predazzo, Nerina a Romeno e Fuchiade a Soraga. Complessivamente in Italia sono state assegnate 225 chiocciole Slow Food ad altrettanti ristoranti. Ma è Isera, quest’anno, a confermarsi, patria del mangiare, e bere, bene in Vallagarina. Anche la Casa del Vino, locale a due passi da quello di Valentini, ha ottenuto un riconoscimento che vale la pena di essere menzionato. E’ la segnalazione, unica della ristorazione trentina, fra i dieci “Ristoranti Imperdibili d’Italia”, firmata da Carlo Cambi, uno dei più autorevoli giornalisti enogastronomici italiani, sulla guida “Mangiarozzo 2012”. Interessante, perchè parla di cuore e di emozioni, leggere la motivazione che sta dietro questa top ten del mangiare italiano: “Non vuole affatto dire che siano le migliori tavole d’Italia, né che siano le migliori di quelle recensite nel libro. Sono soltanto i locali che mi hanno emozionato”.

CONDIVIDI CON

Un commento

  1. Pingback: Isera, la cucina blasonata del Trentino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *