Pensierino della sera

 

Faccio un pensierino della sera. Anzi, di metà pomeriggio. Fra poche ore un gruppo di trentodocchisti si riunirà in un Maso nei dintorni di Trento. L’iniziativa, meritevole, dell’incontro  la si deve ad una delle donne più battagliere del mondo Trentodoc ( Brava!). All’ordine del giorno della riunione corsara di questa sera, il cosa fare in vista dell’assemblea dell’Istituto del metodo classico trentino, in calendario fra qualche giorno. Elezione del presidente compresa. Il pensierino è questo: mi piacerebbe che i piccoli trentodocchisti fossero capaci di elaborare una posizione comune. Sulla strategia e sulla presidenza. Senza lasciarsi influenzare dalle sirene della politica e da quelle degli industriali del trentodoc: quelli di fascia alta, quelli di fascia media e quelli di fascia bassa. A Cosimo piacerebbe vedere un presidente dell’Istituto scelto fra i piccoli trentocchisti (Stelzer, Balter, Lunelli – non Lunelli Ferrari, uno degli altri Lunelli -, Pedrotti, Dorigati, Letrari). Farebbe la differenza rispetto all’atmosfera sconclusionata e oscurantista dell’oggi. Pensierino di meta’ pomeriggio, appunto. Che vale quel che vale.

CONDIVIDI CON

19 Commenti

  1. Pingback: Era già tutto previsto: il direttore di Cavit nuovo presidente del TrentoDoc | Altraversilia.it

  2. Pingback: Era già tutto previsto: il direttore di Cavit nuovo presidente del TrentoDoc | Il Prosecco

  3. Pingback: Era già tutto previsto: il direttore di Cavit nuovo presidente del TrentoDoc | Wine-Italy blog

  4. Lorenzo

    nemmeno le polemiche sono state e sono bollenti, ci ha provato qualcuno a farle diventare tali. Ma nessuno ha reagito. Siamo troppo abituati a piegarci all'autorità. Peccato

  5. criticotrentino

    Secondo me, Cosimo ha i capelli rosso Tiziano e gli abiti Bianchi come la neve. Il suo "scoop" su Terre dei Forti che… guarda caso… il giorno dopo era sull'Adige. Ma magari mi sbaglio. Mah…

  6. Pingback: Produttori di TrentoDoc imponetevi ed esprimete un vostro presidente senza subire il diktat delle Cooperative | Altraversilia.it

  7. secondo mie notizie i partecipanti alla riunione hanno preferito non fare pubblicamente nomi per il momento riservandosi di tirarli fuori in occasione della riunione di lunedì. Speriamo piuttosto che in questa circostanza trovino unità d'intenti. Altrimenti saranno ancora una volta le mega cantine cooperative ad imporre la loro volontà…

  8. Curiosa&Sospetto Curiosa&Sospetto

    E quindi si sa come è andata a finire la riunione carbonara di ieri sera a maso martis? Stelzer presidente? O Balter? O l'uomo di Cavit? Cosa hanno deciso i nostri ?

  9. Luciana

    Bella domanda la tua Adriano. Sarebbe proprio bello sapere chi c'è dietro a questo blog, chi è questo fantomatico Cosimo che un giorno si e l'altro anche si permette di insultare la cooperazione e di sputtanare il trentino. Chissà che a forza di chiederglielo non abbia il coraggio di mostrare anche lui la faccia, come fanno tanti cooperatori tutti i giorni. E poi capiremo perché ce la ha tanto con le nostre cooperative agricole.

    1. Paolo

      Non penso contro le cooperative agricole.Le cantine sociali di cooperativo hanno ormai ben poco.E ti assicuro che io sono un cooperatore che crede nei principi della cooperazione.Le cantine sociali hanno abbandonato questi principi.

  10. Adriano

    Si può sapere per quale motivo ce la avete tanto con la cooperazione? perché non dovrebbe avere il diritto di ambire alla presidenza di trentodoc? Ma lo sapete quanto rappresenta in trentino la cooperazione? E quanti soldi distribuisce ai soci, quanto reddito? Perchè vi piacciono solo i piccoli privati? Guardate che la cooperazione ha fatto la differenza sempre in Trentino.

  11. Vignaiolo

    Qui tutti parlano di vino e di spumante, tranne i produttori. Ma vi rendete conto che ve la state raccontando fra di voi? Continuate a mettere il naso in faccende che non vi riguardano: prima l'assemblea della sociale poi l'assemblea del trentodoc. Ma siete soci? Fatevi soci anche voi e poi cominciate a parlare

  12. Pingback: TRENTINO WINE BLOG » Le mille bolle di Trentodoc

  13. Pingback: Produttori di TrentoDoc imponetevi ed esprimete un vostro presidente senza subire il diktat delle Cooperative | Il Prosecco

    1. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

      Siamo almeno in due ad essere in perfetta sintonia…. e forse resteremo solo in due… : stamattina la stampa di Trento ha lanciato la candidatura blindatissima di quella che tu chiami la Trimurti. Questa l'aria che tira…sotto questi cieli tersi e fra queste verdi colline…!

  14. Pingback: Produttori di TrentoDoc imponetevi ed esprimete un vostro presidente senza subire il diktat delle Cooperative | Wine-Italy blog

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *