TRENTODOC e Trento DOC? Un’autocandidatura

autocandidatura In questi giorni, l’Istituto Trento Doc sta decidendo a chi affidare la comunicazione del brand. A partire dall’implementazione dei contenuti del sito web e dei social network. Un incarico importante e un passaggio estremamente delicato. La decisione, secondo quanto raccontano le mie modeste fonti, dovrebbe essere presa dal consiglio di amministrazione, nel corso della seduta di metà aprile. Detto questo, i Cosimi hanno deciso di partecipare a questa selezione (se una selezione ci sarà).  E, visto che nessuno li ha ancora invitati, i Cosimi si autocandidano ad assumere l’incarico. Magari limitatamente alla sola parte web. Siamo disposti anche a farlo gratuitamente. Per amore del Trento. Sfacciati? Presuntuosi? Velleitari? Magari un poco. Ma crediamo di essercelo meritato sul campo questo incarico.  E crediamo anche di non aver nemmeno bisogno di inviare un curriculum. Ai selezionatori, basterà sfogliare mister Google. Inserendo come chiavi di ricerca le sequenze di parole trento doc e/o trentodoc, Trentinowine Blog, compare sempre fra i primi risultati delle prime pagine di ricerca. Sempre immediatamente dopo le url dei siti istituzionali (trentodoc.it/com, roccabruna, visittrentino) e comunque sempre davanti ad altri blog e siti di informazione sul vino trentino e non. Insomma, pensiamo – e mister google ce lo riconosce – di aver fatto in questi mesi un gran lavoro per la promozione e la diffusione del marchio e della DOC del Trento. Ci meritiamo o non ci meritiamo una medaglia? E soprattutto questo incarico?

I risultati di mister google:

TRENTODOC

Trento Doc

trento doc trentodoc


CONDIVIDI CON

35 Commenti

  1. Nel caso ci fosse la possibilità di una gemmazione di guerrilla-marketing non.convenzionale..

    vorrei proporre un progetto di eros-marketing..

    Marzemino fa rima con buon vino e pompino..

    Diverse case italiane di produzione eno.erotica potrebbero fornire soluzioni sartoriali per pubblici di vari sex-orientamenti..

    Con 300.000 euro anche le "indie-companies" della San Fernando Valley.. potrebbero confezionare ottimi progetti di comunicazione..!

  2. Wyatt Wyatt

    Caro/i Cosimo/mi,

    autocandidati/atevi, forza che forse le cose potranno cambiare (sperem!); liberare il campo, ora estremamente confuso, dalle varie denominazioni è il primo passo da compiere, lasciando sul terreno solo la denominazione comunale/provinciale "Trento" nelle varie declinazioni (Brut, Demi sec, Pas dosè ecc.).

    Nell'eventualità aveste necessità di una mano, sul blog ve n'è più d'una in grado di farlo; per parte mia, potrei organizzare qualche bella verticale di Giulio, magari alla cieca con l'inserimento di qualche bel ringer….e poi postare le note di degustazione (a proposito, noto che si parla quasi esclusivamente di politica economico/istituzionale sul blog, ma qualcuno che beve c'è??)

    1. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

      … Caro Wyatt, beviamo più noi trentodoc in una settimana (speriamo non mi leggano i nostri amici proibizionisti, gli sbarbada&co) di tutto lo staff di Trentodoc messo insieme in un anno…. Il fatto è che quando abbiamo aperto il blog, eravamo animati da ottimi propositi, che comprendevano anche un certo spazio per le note di degustazioni. Cosa che ogni tanto, soprattutto all'inizio, abbiamo fatto. Poi, però, siamo stati travolti dalla travolgente 'attualità delle politiche vitivinicole di Re Sole. E ne siamo stati cannibalizzati. Purtroppo. Del resto dimmi tu come resistere al fascino dei giardini di versailles?

      Detto questo, ci sembra assai improbabile riuscire ad ottenere l'incarico- Però, per limpidezza di informazione, vi rivelo che oggi pomeriggio dopo la pubblicazione del post, dai vertici dell''Istituto abbiamo ricevuto la richiesta formale di un progetto e di un preventivo. Questo significa che almeno ci leggono. E ci prendono pure sul serio. Tu però, caro Wyatt, potresti darci una mano da subito: per esempio pubblicando le tue note di degustazione sul giulio… su questo blog. Che per il momento è l'unico sito-blog di riferimento – lo dice google – del Trentodoc (cosimo autoreferenziale e narcisistico). Allora, che ne dici? Collaboriamo o no?

      CpR

      1. Sono stato chiamato in causa, eccomi qua, Cosimo.

        A ripetere che io sto a un proibizionista come tu stai a un astemio.

        Ho scritto ripetutamente, anche su questo blog, che accusare me e Baraldi (ma posso aggiungere anche Ghiselli) di proibizionismo è la più colossale delle sciocchezze.

        Significa non aver capito proprio nulla della posizione che esprimiamo.

        Non so se e quanto la consuetudine con la molecola alcolica abbia a che fare con questa tua difficoltà di comprensione, o se piuttosto ti faccia comodo fingere di non capire.

        Propendo per quest'ultima ipotesi.

        1. Non per difendere il mio amichetto Cosimo che non ne ha bisogno, ma lei dottor Sbarbada sta imperversando ovunque, anche off topic. Ma non le basta aver viralizzato i post precedenti? Anche su questo topic interviene? Ma è proprio così noioso il suo mondo? Tanto noioso da spingerla a perdere il suo tempo su un blog come questo?

          1. Cara Curiosa&Sospettosa, tra me, lei e Cosimo, io su questo blog sono il solo che si firma con nome e cognome. Ed è proprio con il mio cognome che Cosimo mi ha tirato in ballo nel topic, associandomi a una qualifica ("proibizionisti") che sta all'opposto della mia posizione. Ecco perchè sono intervenuto a precisare la mia posizione. Se vi ho dato fastidio la prossima volta evitate di chiamarmi in causa. Per la gran parte, i miei rimanenti interventi in questo blog sono su scritti in topic che recensisce un libro che – guarda un po' – porta la mia firma.

            Aggiungo che se l'attitudine da parte di Cosimo a storpiare i cognomi (Ghirelli, Sbarbanda) è figlia del suo bere, esistono dei luoghi preposti ad affrontare il suo problema e modificare il suo stile di vita, se invece è una precisa tecnica giornalistica allora lo informo che Emilio Fede sarà orgoglioso di avere un discepolo così.

            1. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

              ..hai capito… il nostro amico libertario… lui si firma…. con nome e cognome….ha il coraggio delle sue idee..lui….e ci mette la faccia.. lui…serve una causa… lui…. mica cazzi…. e mica è un cazzone come noi…che ci nascondiamo sotto il passamontagna…per dissimulare la nostra penosa ubriachezza.. permanente… Grazie per la lezione… magistrale.. Sbarbada (ho scritto bene?).. e ti prego…salvaci… salvaci tu…. se puoi…se ce la fai…

              ps1: Bravo, ce l'hai fatta: il punteruolo d'oro..di diamante..di platino (come cristo lo vuoi? io propenderei per il legno…rovere di slavonia magari).. è tuo.. ormai non c'è più alcun dubbio. Non ce ne vorranno i tuoi sodali…. ma tu te lo sei guadagnato sul campo…in questa settimana di sfrenata commentazione

              Ps2: In quanto a modificare il mio stile di vita….per risolvere il mio "problema" (addirittura problema… lo vedi che ti riveli per quel che sei…) caro amico libertario …. apri bene le orecchiette: S C O R D A T E L O.

            2. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

              "mio cognome" – "mia posizione" – "mia posizione" – "miei rimanenti interventi" – "mia firma" : qualcuno di bravi – ma forse neanche tanto -, ci potrebbe fare uno studio… e scrivere un libro …sull'uso reiterato e compulsivo dell'aggettivo possessivo…

              1. hai ragione, Cosimo, ancora una volta con le tue critiche costruttive mi hai fatto riflettere.

                A noi disponibili al confronto succede.

                Così ho deciso che devo dare una calmata al mio ego.

                La prima conseguenza è che il prossimo lunedì sera, a parlare di vino e salute a FILO DIRETTO su TRENTINO TV, con Luigino Pellegrini e altri ospiti in studio, ci mando Baraldi.

                Non voglio negare la possibilità di un punteruolo anche per lui.

            3. Margot

              dopo aver letto i vari commenti del caro Sbarbada la mia reazione da (quasi)astemia e' di prendermi una bella "pezza"(da noi si dice cosi')….essi' caro Sbarbada, lei rischia di indurre gli astemi a bere per dimenticare le sue digressioni…mi pare che abbia avuta anche qualche rovinosa caduta di stile, dal momento che si mette pure a fare "diagnosi" a Cosimo sulla base dei suoi errori di battitura! Dunque,mi faccia capire, secondo lei basterebbe una vocale o una consonante mancante per poter dire che si ha un problema con il bere??!! Mah…..ad ogni modo le segnalo che il dott. Ghiselli si e' firmato "Andra Ghiselli" anziche' "andrea"…manca una vocale (stavolta) …spero risparmiera' almeno a lui le sue diagnosi……..quanto a me, un TRENTODOC, please!

              Ps: propongo ai Cosimi di revocare il premio "Punteruolo d'oro" al sig. Sbarbada che oramai puo' salire di livello e assegnargli il premio "Picchio d'oro" .

                1. Mi scusi, signor Sbarbada, ma lei si è accorto che sta scrivendo le sue opinione su un blog che sin dalla testata e dal dominio dichiara apertamente di voler promuovere il vino. Di questo se ne è vagamente reso conto? Ma non si sente leggermente fuori luogo? Sarebbe come se un moralista frequentasse assiduamente la cinematrografia porno, o come se un produttore di barolo entrasse in un reparto di alcologia a regalare a tutti i "pazienti" le sue bottiglie….

                    1. Anna, Margot, Luciana, Curiosa&Correttrice di bozze… mi sto facendo amare dalle donne, a quanto pare.

                      Ok, avete ragione: dato che i miei interventi vi infastidiscono, non persevero ed esco dal blog.

                      Se a qualcuno interessa continuare il confronto, mi trova su facebook, o mi può scrivere a alessandro.sbarbada@fastwebnet.it

                      E' stato un piacere.

                      Almeno per me.

                      Statemi bene.

                      Alessandro

                    2. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

                      Dove ha miseramente fallito Cosimo, sono riuscite le amiche di Trentino Wine: potenza della seduzione femminile….

                      Ps: tuttavia, aleggia un sospetto; non è che per caso l'amico libertario se ne sia andato perché ha esaurito la sua mission: promuovere la trasmissione televisiva andata in onda ieri sera su trentino.tv. Chissà.

      2. Wyatt Wyatt

        Arieccoci caro Cosimo, ben lieto di collaborare e di passare finalmente alle note degustative del caro (a noi) Giulio, gloria spumantistica nazionale; la scorsa settimana, come apertura di una splendida barolata con prima batteria composta da Barolo Massolino, Mascarello Monprivato, Burlotto Monvigliero, Barolo Ettore Germano, e seconda batteria composta da Giacosa Rocche del Falletto, Gaja Sperss, Monfortrino e Granbussia di Aldo Conterno, abbiamo aperto un bel Giulio 99.

        Erano almeno un paio d'anni che non lo assaggiavo in quest'annata, e ne sono rimasto piacevolmente colpito.

        Si è presentato di uno splendido colore giallo oro brillante, con perlage finissimo e persistente, al naso subito note citrine, poi mela matura e frutti tropicali; in bocca l'entrata è decisa, si amplifica sul palato che è un autentica goduria, piuttosto secco , leggermente sapido sul finale anch'esso decisamente lungo.

        L'abbiamo ben abbinato all'antipasto, costituito da crostini di pane con trota marinata.

        Adeguatamente conservato, puo’ regalarci ancora tante ma tante soddisfazioni.

        Poi è toccato al Barolo, ma questa è un'altra storia.

  3. Marco

    Beh mi associo naturalmente, secondo me faresti un ottimo lavoro ed hai anche le connection (social si intende) giuste.

    Ma non è che il fatto che lo faresti anche gratis sarebbe un deterrente ? (hihihi ….)

    1. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

      dici di alzare il prezzo? Magari potremmo proporre un baratto…. chennesò… un cartone di riserva del fondatore (a rotazione)…a post….

    1. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

      Eh..ma non ci hanno invitati….. essivede che non siamo all'altezza…di sua eccellenza…..il remuage di montagna….collina… pianura..

  4. Anonimo

    Vinix e VinoClic sono a disposizione per supportare chiunque sarà incaricato del gravoso ma eccitante compito.

    Un caro saluto.

    Filippo Ronco

    Vinix, VinoClic, TigullioVino Founder & CEO.

  5. Cosimo Piovasco di R Cosimo Piovasco di R

    ho paura che d'accordo sia solo tu…. ! E tu mi sa che non sei di quelli che possono decidere…… ma se puoi…intercedere.. intercedi. visto che sei in aspettativa, metti in moto tutti i tuoi potentissimi mezzi….

    te ne saremo grati.

    cpr

  6. Pingback: TRENTODOC e Trento DOC? Un’autocandidatura | SegnalaFeed.It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *