Gli assaggi di Sunvalley

Più che i migliori assaggi vorrei soffermarmi su quello che mi ha stupito di più;

– I Trento doc di Balter che non so perchè non avevo mai assaggiato: sia il Brut che il Rose con note ben articolate e complesse al naso e in bocca una splendida freschezza seppur ben equilibrata. Ma quello che più mi ha colpito è stata la Riserva 2005! 70 mesi regalano un vino un naso multiforme passando da frutta citrina a note tostate e burrose più evolute. L’equilibrio in bocca è perfetto dato da un piacevole freschezza e una splendida sapidità che emerge pian piano .. tutto quello che cerco anche negli champagne!

– Il Pinot Nero di Maso Cantaghel! Wow .. Naso bello come sanno fare in tanti emerge sopratutto in bocca con un tannino elegante e fine, e tanta freschezza .. e poi lungo lungo lungo…

– Gli Chardonnay di Les Cretes

– E poi le conferme Maso Furli, Pojer e Sandri, Donati..

– I prezzi dei Vini di molti produttori di poco diversi da quelli per ho.re.ca.


CONDIVIDI CON

Un commento

  1. Wyatt

    Grave, gravissimo non aver mai assaggiato i brut di Balter !!!
    Scherzi a parte, la versione base di Balter è sicuramente un bel prodotto, avendo dalla sua parte un ottimo rapporto qualità prezzo. La riserva è ovviamente più complessa e richiede un’attesa più lunga per essere degustato al meglio.
    Quanto al rosè non mi ha convinto, come del resto quasi tutti i rosè trentini e non solo, francesi compresi. Sarà la tipologia, ma non sono nelle mie corde (certo Krug rosè non mi è mai capitato di berlo, ma quella è un’altra storia).
    Se ti piace il Pinot nero, non mancare la rassegna di Egna….e complimenti per il post…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *