Tre Trento Doc

Brevi note di degustazione a memoria: essendo indaffarato in altro, amabili chiacchiere, non ho preso nota. Restano vaghe sensazioni filtrate dal tempo. Qualche giorno fa ho trascorso una piacevole serata in Casa del Vino della Vallagarina (Isera), con alcuni amici altrettanto piacevoli.

Partenza con un metodo classico che si è affacciato da poco, qualche mese, sulla scena del Trento Doc: il 600 UNO di Concilio Vini (Volano). Esperienza poco entusiasmate: naso piuttosto scomposto, forse ancora in evoluzione, tendente a sentori tropicali. In bocca abbastanza largo e fruttoso. Ma ancora non ricordo sensazioni equilibrate. Rimasto nel bicchiere una decina di minuti è caduto subito in una zuccherosa piattezza. Insomma un bicchiere abbastanza piacevole, se bevuto subito, ma niente di più. E soprattutto sono sicuro che Concilio Vini può fare molto, ma molto di più

A metà cena siamo passati ad un Altemasi Brut Riserva Graal (Càvit): un bel naso di crema e miele, e una bella punta agrumata in una mescola perfetta. Lungo in bocca, ancora denso di acidità e di eleganza fruttata. Bello, dinamico, in continua evoluzione nel bicchiere. Uno spettacolo

Infine, nel dopocena una Brut Riserva Balter (Rovereto): Un naso inizialmente ancora un po’ chiuso, che tuttavia lentamente si apre e stupisce con rimandi di frutta matura e di pasticceria insieme. In bocca è un ritmo continuo, lungo e verticale. Acidità e sentori terziari che rimontano in continuazione. Bello, bello, bello. Buono, buono, buono.

PS: Questo quello che ricordo, la prossima volta prendo nota, almeno delle annate. Promesso.

CONDIVIDI CON

13 Commenti

  1. Pingback: » Tre Trento Doc | Bollicine italiane | Scoop.it

  2. Pingback: Trentino Wine Blog » Tre Trento Doc | trentinowine | Scoop.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *