Perplessità di Capodanno

Primo post del 2013 per segnalare l’ultimo brutto tiro (nei confronti del TRENTODOC cooperativo) con il quale ieri quella simpatica carogna bergamasca che risponde al nome di Franco Ziliani ha salutato a modo suo il 2012. Una cruenta stroncatura della bottiglia trentina, a cui il sistema cooperativo di Mezzacorona aveva affidato il compito di chiudere la partita (?) con lo Champagne: AlpeRegis TRENTODOC 2007. Le note di degustazione redatte dal giornalista lombardo non possono entusiasmare: ne esce il profilo di un vinone  seduto su se stesso con l’imprinting del vorrei ma non posso. Ma vale la pena che queste note le leggiate per intero: qui.
Approfitto, però, di questo post per abbozzare una riflessione. Negli ultimi mesi del 2012, su un noto sito enogastronomico palermitano, sono uscite parecchie recensioni (qui, qui e qui) dedicate a questa bottiglia. Sempre improntate al registro dell’acritico entusiasmo di chi non vede l’ora di dimostrarsi più realista del re. Naturalmente, niente da eccepire: libero entusiasmo in libero stato. Anzi in libera Sicilia. Ma viene da chiedersi: questi peana ripetuti e reiterati, che finiscono per diventare convenzionale ideologia estetica dell’impresa, fanno bene al TRENTODOC, sono utili al nostro metodo classico? Io penso di no, almeno per un paio di buoni motivi. Non aiutano le maison spumantistiche a crescere e a migliorarsi. E, allo stesso modo, sono convinto non riescano ad avvicinare e a persuadere il consumatore di metodo classico; che è un consumatore evoluto, sofisticato, esigente ed esperto, esperto anche nel decifrare messaggi più o meno subliminali. E per oggi, la finisco qui. Con queste perplessità che consegno al giorno di Capodanno 2013.

———————

– Trento Doc Extra Brut AlpeRegis 2007 Mezzacorona

CONDIVIDI CON

62 Commenti

  1. Marcella

    Perché non organizzate un forum o una tavola rotonda e affrontate questa questione, quella dell’indipendenza delle testate/blog di settore (del vino), ma anche le guide, e vediamo cosa ne esce fuori? Anche per cercare di capire chi le finanzia e chi ci guadagna. Per esempio, una domanda indiscreta, voi come fate a stare in piedi con questo blog?

    1. .. secondo me il blog è finanziato da vaticano e IOR… piu’ cardinali offshore,a titolo personale, forse anche Warren Buffett è dietro.. però meglio avere dietro Angelina Jolie.. che Warren Trapano e Cardinali Trapanatori….!!

  2. Marcella

    Perché non organizzate un forum o una tavola rotonda e affrontate questa questione, quella dell’indipendenza delle testate/blog di settore (del vino), ma anche le guide, e vediamo cosa ne esce fuori? Anche per cercare di capire chi le finanzia e chi ci guadagna. Per esempio, una domanda indiscreta, voi come fate a stare in piedi con questo blog?

    1. .. secondo me il blog è finanziato da vaticano e IOR… piu’ cardinali offshore,a titolo personale, forse anche Warren Buffett è dietro.. però meglio avere dietro Angelina Jolie.. che Warren Trapano e Cardinali Trapanatori….!!

  3. Marcella

    Perché non organizzate un forum o una tavola rotonda e affrontate questa questione, quella dell’indipendenza delle testate/blog di settore (del vino), ma anche le guide, e vediamo cosa ne esce fuori? Anche per cercare di capire chi le finanzia e chi ci guadagna. Per esempio, una domanda indiscreta, voi come fate a stare in piedi con questo blog?

    1. .. secondo me il blog è finanziato da vaticano e IOR… piu’ cardinali offshore,a titolo personale, forse anche Warren Buffett è dietro.. però meglio avere dietro Angelina Jolie.. che Warren Trapano e Cardinali Trapanatori….!!

  4. Pingback: Trento – Cerca News » Perplessità di Capodanno

  5. Paolo

    Il fatto è che i blog e i siti internet sono ancora più sensibili alla marchetta rispetto ai media tradizionali, basta guardarsi intorno. Poi ci sono chiaramente anche le eccezioni,e quello di ziliani è fra queste, ma la media è un altra.

  6. Paolo

    Il fatto è che i blog e i siti internet sono ancora più sensibili alla marchetta rispetto ai media tradizionali, basta guardarsi intorno. Poi ci sono chiaramente anche le eccezioni,e quello di ziliani è fra queste, ma la media è un altra.

  7. Paolo

    Il fatto è che i blog e i siti internet sono ancora più sensibili alla marchetta rispetto ai media tradizionali, basta guardarsi intorno. Poi ci sono chiaramente anche le eccezioni,e quello di ziliani è fra queste, ma la media è un altra.

  8. Curiosa&Sospettosa Curiosa&Sospettosa

    Auguri a tutti e auguri a Cosimo e anche grazie a tutti voi per quest’anno trascorso insieme, alla fine credo divertendoci e crescendo tutti!

  9. Curiosa&Sospettosa Curiosa&Sospettosa

    Auguri a tutti e auguri a Cosimo e anche grazie a tutti voi per quest’anno trascorso insieme, alla fine credo divertendoci e crescendo tutti!

  10. Curiosa&Sospettosa Curiosa&Sospettosa

    Auguri a tutti e auguri a Cosimo e anche grazie a tutti voi per quest’anno trascorso insieme, alla fine credo divertendoci e crescendo tutti!

  11. Pingback: Perplessità di Capodanno | SegnalaFeed.It

  12. Franco Ziliani Franco Ziliani

    Caro Cosimo, grazie per la citazione e buon anno a te e ai tuoi lettori. Una piccola postilla per ricordare che quel sito palemmitano finisce per essere poco credibile anche per un dettaglio, dimostrazione quantomeno di scarsa eleganza, non da poco.
    Sullo stesso sito Internet campeggiano bellamente banner pubblicitari di Rotari, di Mezzacorona e dell’azienda siciliana proprietà dell’azienda trentina. E questo non aiuta a pensare che il giudizio super positivo sull’AlpeRegis sia libera scelta in libero sito…

    1. Non mi sono spinto così avanti…. per non indispettire troppo i colleghi siciliani..ma è chiaro che questa commistione non aiuta: non aiuta l’azienda, non aiuta i consumatori e non credo aiuti nemmeno il giornalismo.
      Ps: e naturalmente tanti auguri a te e al tuo blog che come ho già avuto di dire più volte è stato, e continua ad essere, un esempio anche me e per Trentino Wine.

        1. Franco Ziliani Franco Ziliani

          Suvvia Rosannina cara é Capodanno non sia già ora così acida (come certi Trento Doc…) che le fa male….
          Altrimenti, visto che noi saremmo “primi della classe” finisce per fare la figura di quelle compagne di classe, un po’ tristi, che per quanto si applicassero sempre asine (e bruttarelle) restavano… 🙂

            1. Franco Ziliani Franco Ziliani

              adorabile Rosanna (un ,po’ acida), deve capire io vivo a Bergamo e non nell’elegante città del Concilio, dove tenersi buoni i potenti, di qualsiasi tipo e colore e natura, é prassi indispensabile se si vuole restare a galla…

                1. Franco Ziliani Franco Ziliani

                  ci manca solo che lei esploda in un “non ci sto” di scalfariana (e non rimpianta ) memoria e poi siamo a posto Rosanna. E chi é lei per dire questo, l’autoproclamata coscienza critica, la portavoce, la difensora civica di Trento e dei trentini? Ma suvvia, mi consenta! 🙂

        2. Franco Ziliani Franco Ziliani

          Rosanna, sono pronto a scommettere che lei é uno/una di quei lettori trentini che quando Cosimo ed io abbiamo pubblicato in contemporanea quel divertissement (capisce il significato o devo tradurre?) sul Trento Rock ha pensato che abbiamo compiuto un delitto di lesa maestà nei confronti della Dinastia Lunelli…
          O mi sbaglio?

          1. Rosanna P.

            Stia tranquillo dottor Ziliani, conosco il francese e non ho bisogno delle sue traduzioni. In quanto ai Lunelli, stia ancor più tranquillo: sono troppo eleganti per occuparsi di due come voi e anche per sentirsi lesi da due come voi!

      1. Franco Ziliani Franco Ziliani

        caro Primo Oratore, per non scontentare le due zone leader del metodo classico, Trento e Franciacorta, sa cosa ho fatto? Ho stappato (non Prosecco, tranquillo…), ma Champagne, di un piccolo produttore che amo, Corbon…
        Delitto di lesa maestà “bollicinosa” anche questo?

  13. Franco Ziliani Franco Ziliani

    Caro Cosimo, grazie per la citazione e buon anno a te e ai tuoi lettori. Una piccola postilla per ricordare che quel sito palemmitano finisce per essere poco credibile anche per un dettaglio, dimostrazione quantomeno di scarsa eleganza, non da poco.
    Sullo stesso sito Internet campeggiano bellamente banner pubblicitari di Rotari, di Mezzacorona e dell’azienda siciliana proprietà dell’azienda trentina. E questo non aiuta a pensare che il giudizio super positivo sull’AlpeRegis sia libera scelta in libero sito…

    1. Non mi sono spinto così avanti…. per non indispettire troppo i colleghi siciliani..ma è chiaro che questa commistione non aiuta: non aiuta l’azienda, non aiuta i consumatori e non credo aiuti nemmeno il giornalismo.
      Ps: e naturalmente tanti auguri a te e al tuo blog che come ho già avuto di dire più volte è stato, e continua ad essere, un esempio anche me e per Trentino Wine.

        1. Franco Ziliani Franco Ziliani

          Suvvia Rosannina cara é Capodanno non sia già ora così acida (come certi Trento Doc…) che le fa male….
          Altrimenti, visto che noi saremmo “primi della classe” finisce per fare la figura di quelle compagne di classe, un po’ tristi, che per quanto si applicassero sempre asine (e bruttarelle) restavano… 🙂

            1. Franco Ziliani Franco Ziliani

              adorabile Rosanna (un ,po’ acida), deve capire io vivo a Bergamo e non nell’elegante città del Concilio, dove tenersi buoni i potenti, di qualsiasi tipo e colore e natura, é prassi indispensabile se si vuole restare a galla…

        2. Franco Ziliani Franco Ziliani

          Rosanna, sono pronto a scommettere che lei é uno/una di quei lettori trentini che quando Cosimo ed io abbiamo pubblicato in contemporanea quel divertissement (capisce il significato o devo tradurre?) sul Trento Rock ha pensato che abbiamo compiuto un delitto di lesa maestà nei confronti della Dinastia Lunelli…
          O mi sbaglio?

          1. Rosanna P.

            Stia tranquillo dottor Ziliani, conosco il francese e non ho bisogno delle sue traduzioni. In quanto ai Lunelli, stia ancor più tranquillo: sono troppo eleganti per occuparsi di due come voi e anche per sentirsi lesi da due come voi!

      1. Franco Ziliani Franco Ziliani

        caro Primo Oratore, per non scontentare le due zone leader del metodo classico, Trento e Franciacorta, sa cosa ho fatto? Ho stappato (non Prosecco, tranquillo…), ma Champagne, di un piccolo produttore che amo, Corbon…
        Delitto di lesa maestà “bollicinosa” anche questo?

  14. Franco Ziliani Franco Ziliani

    Caro Cosimo, grazie per la citazione e buon anno a te e ai tuoi lettori. Una piccola postilla per ricordare che quel sito palemmitano finisce per essere poco credibile anche per un dettaglio, dimostrazione quantomeno di scarsa eleganza, non da poco.
    Sullo stesso sito Internet campeggiano bellamente banner pubblicitari di Rotari, di Mezzacorona e dell’azienda siciliana proprietà dell’azienda trentina. E questo non aiuta a pensare che il giudizio super positivo sull’AlpeRegis sia libera scelta in libero sito…

    1. Non mi sono spinto così avanti…. per non indispettire troppo i colleghi siciliani..ma è chiaro che questa commistione non aiuta: non aiuta l’azienda, non aiuta i consumatori e non credo aiuti nemmeno il giornalismo.
      Ps: e naturalmente tanti auguri a te e al tuo blog che come ho già avuto di dire più volte è stato, e continua ad essere, un esempio anche me e per Trentino Wine.

        1. Franco Ziliani Franco Ziliani

          Suvvia Rosannina cara é Capodanno non sia già ora così acida (come certi Trento Doc…) che le fa male….
          Altrimenti, visto che noi saremmo “primi della classe” finisce per fare la figura di quelle compagne di classe, un po’ tristi, che per quanto si applicassero sempre asine (e bruttarelle) restavano… 🙂

            1. Franco Ziliani Franco Ziliani

              adorabile Rosanna (un ,po’ acida), deve capire io vivo a Bergamo e non nell’elegante città del Concilio, dove tenersi buoni i potenti, di qualsiasi tipo e colore e natura, é prassi indispensabile se si vuole restare a galla…

                1. Franco Ziliani Franco Ziliani

                  ci manca solo che lei esploda in un “non ci sto” di scalfariana (e non rimpianta ) memoria e poi siamo a posto Rosanna. E chi é lei per dire questo, l’autoproclamata coscienza critica, la portavoce, la difensora civica di Trento e dei trentini? Ma suvvia, mi consenta! 🙂

        2. Franco Ziliani Franco Ziliani

          Rosanna, sono pronto a scommettere che lei é uno/una di quei lettori trentini che quando Cosimo ed io abbiamo pubblicato in contemporanea quel divertissement (capisce il significato o devo tradurre?) sul Trento Rock ha pensato che abbiamo compiuto un delitto di lesa maestà nei confronti della Dinastia Lunelli…
          O mi sbaglio?

          1. Rosanna P.

            Stia tranquillo dottor Ziliani, conosco il francese e non ho bisogno delle sue traduzioni. In quanto ai Lunelli, stia ancor più tranquillo: sono troppo eleganti per occuparsi di due come voi e anche per sentirsi lesi da due come voi!

      1. Franco Ziliani Franco Ziliani

        caro Primo Oratore, per non scontentare le due zone leader del metodo classico, Trento e Franciacorta, sa cosa ho fatto? Ho stappato (non Prosecco, tranquillo…), ma Champagne, di un piccolo produttore che amo, Corbon…
        Delitto di lesa maestà “bollicinosa” anche questo?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *