E così anche il Maestro se ne è andato. Mentre noi stiamo qui a cazzeggiare con la vita e con il vino, qualcuno muore.

 

CONDIVIDI CON

6 Commenti

  1. Primo Oratore Primo Oratore

    Solo perchè dei morti sta bene dire solo parole buone (secondo il famoso latinetto “de Mortuo nihil nisi bonum”) bisogna tacere adesso. Ma la vita e l’opera pubblica del Califfo sono quantomeno discutibili -compresa la storia della legge Bacchelli- e personalmente non ne sentirò la mancanza – del resto non lo ascoltavo mai nemmeno in vita.
    PO

    1. La vita fragile. Forse la vita agra. Sono le vite di Jannacci, di Califano, di Kerouac, di Bukowski e di quanti altri ancora. Di tutti i balordi con le scarpe da tennis. In qualche modo io ho sempre subito il fascino prepotente di questa fragilità. Forse sbagliando. Forse. Ma poi restano le loro opere: poetiche, letterarie. Musicali.
      E allora credo che una canzonetta come Minuetto (o anche Io me ‘mbriaco) valga le scelleratezze (fragili) di tutta una vita.

  2. Primo Oratore Primo Oratore

    Solo perchè dei morti sta bene dire solo parole buone (secondo il famoso latinetto “de Mortuo nihil nisi bonum”) bisogna tacere adesso. Ma la vita e l’opera pubblica del Califfo sono quantomeno discutibili -compresa la storia della legge Bacchelli- e personalmente non ne sentirò la mancanza – del resto non lo ascoltavo mai nemmeno in vita.
    PO

    1. La vita fragile. Forse la vita agra. Sono le vite di Jannacci, di Califano, di Kerouac, di Bukowski e di quanti altri ancora. Di tutti i balordi con le scarpe da tennis. In qualche modo io ho sempre subito il fascino prepotente di questa fragilità. Forse sbagliando. Forse. Ma poi restano le loro opere: poetiche, letterarie. Musicali.
      E allora credo che una canzonetta come Minuetto (o anche Io me ‘mbriaco) valga le scelleratezze (fragili) di tutta una vita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *