La colazione di una Nobildonna

la colazione di una nobildonna

di Viola Violante d’Ondariva  – Chi lo ha mai detto che una NobilDonna non possa andar d’accordo con i fornelli? E chi ha mai detto che i funghi porcini non si sposano con la besciamella?

Cari lettori di Trentino Wine Blog a Voi è arrivato il momento di presentarmi in tutta la mia essenza, quella di chef.

Da Nobildonna qual sono, non ho avuto la fortuna di mettermi ai fornelli sin da piccina, poiché una Balia amorevole e premurosa mi ha viziata da sempre con le sue pietanze gustosissime, senza che mai ci fosse bisogno di cimentarmi io in cucina.

Ma poi, pian piano, si è fatta strada in me la mia vocazione per l’arte culinaria, insomma sono stata folgorata dalla passione per il cibo.

Spesso mi sono sorpresa ad immaginarmi vestita con raffinati abiti domestici, protetti da un candido grembiule in cotone davanti ai fornelli, incensando la mia cucina di profumi meragliosi da far venire l’acquolina in bocca ai miei ospiti.

Sì, diventerò una grande chef!

…Immagino già i miei amici, che si fanno in quattro per avere un esclusivo invito alla mia tavola!

Ahia…poi mi sono venute in mente le mie mani. Non potevo di certo rovinare la mia pelle di porcellana o le mie costosissime french manicure! …e così, ho pensato bene di acquistare un modernissimo Bimby Vorwerk. Le mie unghie e le mie mani vellutate erano salve!

Ammetto, onestamente, che da allora la mia vita è cambiata (in meglio, ovviamente); posso continuare a cavalcare nel mio bosco privato, fare shopping per tutto il tempo che voglio, giocare a canasta con le mie amiche e mettere a tavola, comunque, in orario di pranzo o di cena, prelibatissimi pasti preparati con le mie nobili manine (col Bimby, va be’…)

Come ho anticipato nell’introduzione, il piatto di oggi è:

RAVIOLI CON FUNGHI PORCINI CONDITI CON BESCIAMELLA

Preparazione della Besciamella (per tre persone):

– 500 g di latte

– 40 g di farina

– 1\2 cucchiaino di sale

– Noce moscata in polvere quanto basta (io adoro la noce moscata!)

– Pepe nero in polvere quanto basta (quanto mi piace il pepe!)

Esecuzione

Mettere tutti gli ingredienti nel boccale, cuocere 6 min. 90° vel 4

Nel frattempo lessare i ravioli, non dimenticate di salarli…e soprattutto non dimenticateli nella pentola!

…et voilà!

Consiglio di Viola Violante:

In base all’utilizzo della salsa si può decidere di rendere la besciamella più o meno consistente: per renderla più densa basta aggiungere al composto la farina, se la si desidera più liquida basta aggiungere del latte.

La pietanza si presenta abbastanza dolce, ma io non abbinerò di certo, come vuole la regola, un vino dolce. Essendo un pasto molto semplice, il vino non sarà molto corposo, né troppo invecchiato. Io userei un buon rosato come ad esempio il Garda Classico Chiaretto dal color del petalo di rosa. Questo vino mi piace perché pur provenendo da uve rosse del Garda, è un rosato a tutti gli effetti.

Questo vino mi sorprende tutte le volte che lo bevo, perché è fresco e aromatico, si sentono sia i fiori che i frutti di bosco.

Servirò il mio pranzo su di una tovaglia celeste, coi tovaglioli blu, con grossi palloncini di cristallo per far ossigenare bene il vino e per risvegliarne tutti gli gli aromi! Metterò al centro della tovaglia un bel mazzo di tulipani rossi ed il gioco è fatto! Sarà un successone, lo sento…!

CONDIVIDI CON

34 Commenti

  1. Claudio Claudio

    Chissà le Nobildonne cosa cucineranno per Pasqua!
    Sarà il soufflé di carciofi o saranno le tagliatelle al sugo di cosciotto d’agnello? Saranno voul-au-vent alla crema di fave o il pinzimonio di carciofi lessi? Saranno lasagne al radicchio o carré di maiale al forno? Ci sarà pure un’insalata di finocchi e ravanelli oppure una torta salata? E da bere con la colomba ci sarà un Malvasia delle Lipari o un Moscato passito? E le uova saranno sode e dipinte di rosso o di cioccolato? Mah… noi poveri “commons” probabilmente non lo sapremo mai a meno che non troviamo il giorno dopo al bar qualcuno della servitù che ce lo racconti mentre gli offriamo un bicchiere di Muller…

    1. Viola Violante D'Ondariva

      Carissimo Claudio, vuoLe che metta in funzione il mio Bimby anche a Pasqua?…ma no. A Pasqua sarò a pranzo in un prestigioso ristorante della zona. Mi farò deliziare dallo chef, che preparerà raffinatissimi piatti per me e i miei amici.
      Sappia che, come Le avevo promesso, ho preparato una ricetta con crema bianca…ma non le voglio anticipare la sorpresa. Sappia, inoltre, che non mi ciberei mai di un animale, quindi niente maiali..

  2. Claudio Claudio

    Chissà le Nobildonne cosa cucineranno per Pasqua!
    Sarà il soufflé di carciofi o saranno le tagliatelle al sugo di cosciotto d’agnello? Saranno voul-au-vent alla crema di fave o il pinzimonio di carciofi lessi? Saranno lasagne al radicchio o carré di maiale al forno? Ci sarà pure un’insalata di finocchi e ravanelli oppure una torta salata? E da bere con la colomba ci sarà un Malvasia delle Lipari o un Moscato passito? E le uova saranno sode e dipinte di rosso o di cioccolato? Mah… noi poveri “commons” probabilmente non lo sapremo mai a meno che non troviamo il giorno dopo al bar qualcuno della servitù che ce lo racconti mentre gli offriamo un bicchiere di Muller…

    1. Viola Violante D'Ondariva

      Carissimo Claudio, vuoLe che metta in funzione il mio Bimby anche a Pasqua?…ma no. A Pasqua sarò a pranzo in un prestigioso ristorante della zona. Mi farò deliziare dallo chef, che preparerà raffinatissimi piatti per me e i miei amici.
      Sappia che, come Le avevo promesso, ho preparato una ricetta con crema bianca…ma non le voglio anticipare la sorpresa. Sappia, inoltre, che non mi ciberei mai di un animale, quindi niente maiali..

      1. Viola Violante D'ondariva

        …sarebbe molto più poetico un Vinitaly pensato tra il malleolo e la radice del polpaccio di una slanciata e muscolosa gamba sinistra…che uno organizzato a livello della fascia lata di una coscia anonima…

      1. Viola Violante D'ondariva

        …sarebbe molto più poetico un Vinitaly pensato tra il malleolo e la radice del polpaccio di una slanciata e muscolosa gamba sinistra…che uno organizzato a livello della fascia lata di una coscia anonima…

        1. Morgan Usai Morgan Usai

          Il Vinitaly era solo uno spunto… Mi giunge notizia di un locale, quasi Off-Broadway in via di armamento.. e dal nome intrigante : IL Dirottamento.. attendo news..

    1. Claudio

      Io invece passo… Non sono mai stato un amante della besciamella o salsa colla. Non sò spiegare perchè. Invece mi piacciono i tulipani. L’abbinamento col Garda Chiaretto? Il vino è una questione soggettiva naturalmente e quindi và rispettata ogni scelta però io non so se ordinerei quello per abbinare il generoso piatto. Noce moscata, pepe nero, besciamella (latte), funghi mi ispirerebbe qualcosa di più rotondo, grasso e stimolante nell’accompagnamento, magari un’Ora del Garda o meglio ancora un Moscato Giallo secco. (O tutti e tre nell’indecisione…)

      1. Viola Violante d'Ondariva

        Io, invece, prediligo le salse bianche. La besciamella, spesso, è l’alternativa alla panna da cucina, troppo grassa per chi, come me, tiene alla forma fisica. Sia ben inteso che anche la panna da cucina è fatta da me (come anche il burro), quindi è più genuina di quella che si acquista normalmente nei supermercati. Riguardo al vino, Lei tradizionalmente, associa a pietanze condite con creme dolci vini dolci, a me piace esattamente il contrario…
        Mi riservo nella prossima ricetta di usare burro fatto in casa (…e La ringrazio per il suggerimento) e vedrà signor claudio, se avrà la pazienza e il piacere di leggermi cosa ne verrà fuori! La saluto cordialmente. (La prego di consigliarmi ancora riguardo ai vini).
        Viola violante d’Ondariva

            1. Viola Violante d'Ondariva

              Non metto in dubbio la bontà del suo Kenwood, ma il Bimby oltre a presentare tutte le caratteristiche del suo elettrodomestico, ha all’interno un bilancino, che permette di dosare gli ingredienti mentre vengono inseriti all’interno del boccale e in più cuoce. Ha in dotazione, inoltre, una particolare pentola, che permette la cottura a vapore (varoma). Mentre si cuoce il puré di fave (per farLe un esempio) vengono cotti al vapore tutti i contorni col varoma. Che cosa voglio di più? cucino velocemente ottimi piatti, sani e ho la cucina sempre pulita e brillante!

    1. Claudio

      Io invece passo… Non sono mai stato un amante della besciamella o salsa colla. Non sò spiegare perchè. Invece mi piacciono i tulipani. L’abbinamento col Garda Chiaretto? Il vino è una questione soggettiva naturalmente e quindi và rispettata ogni scelta però io non so se ordinerei quello per abbinare il generoso piatto. Noce moscata, pepe nero, besciamella (latte), funghi mi ispirerebbe qualcosa di più rotondo, grasso e stimolante nell’accompagnamento, magari un’Ora del Garda o meglio ancora un Moscato Giallo secco. (O tutti e tre nell’indecisione…)

      1. Viola Violante d'Ondariva

        Io, invece, prediligo le salse bianche. La besciamella, spesso, è l’alternativa alla panna da cucina, troppo grassa per chi, come me, tiene alla forma fisica. Sia ben inteso che anche la panna da cucina è fatta da me (come anche il burro), quindi è più genuina di quella che si acquista normalmente nei supermercati. Riguardo al vino, Lei tradizionalmente, associa a pietanze condite con creme dolci vini dolci, a me piace esattamente il contrario…
        Mi riservo nella prossima ricetta di usare burro fatto in casa (…e La ringrazio per il suggerimento) e vedrà signor claudio, se avrà la pazienza e il piacere di leggermi cosa ne verrà fuori! La saluto cordialmente. (La prego di consigliarmi ancora riguardo ai vini).
        Viola violante d’Ondariva

            1. Viola Violante d'Ondariva

              Non metto in dubbio la bontà del suo Kenwood, ma il Bimby oltre a presentare tutte le caratteristiche del suo elettrodomestico, ha all’interno un bilancino, che permette di dosare gli ingredienti mentre vengono inseriti all’interno del boccale e in più cuoce. Ha in dotazione, inoltre, una particolare pentola, che permette la cottura a vapore (varoma). Mentre si cuoce il puré di fave (per farLe un esempio) vengono cotti al vapore tutti i contorni col varoma. Che cosa voglio di più? cucino velocemente ottimi piatti, sani e ho la cucina sempre pulita e brillante!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *