Vini trentini, vini baciati dal sole (anche di notte)

 

Pergine Valsugana ore 23,11: sole splendido splendente; Trento ore 23,11: sole splendido splendente; Mezzolombardo ore 23,11: sole splendido splendente; Rovereto ore 23,11: sole splendido splendente; Riva del Garda ore 23,11: sole splendido splendente. Queste sono le condizioni meteo sotto i cieli di Trento, mentre si sta avvicinando pericolosamente la mezzanotte di lunedì 8 aprile 2013: anche a quest’ora, come sempre e come sarà almeno sino al prossimo 27 ottobre 2013, il cielo è dominato da un sole che spacca il culo ai passeri.

Da oggi Trentino Wine Blog inaugura una nuova rubrica quotidiana dedicata alle previsioni meteo (di regime). E si allinea devotamente e lealmente alle direttive minacciosamente enunciate e proclamate due giorni fa dai vertici politico-dadaisti della Provincia di Trento.

Da oggi in poi, sulla spalla destra (in alto) del blog potrete consultare le nostre previsioni meteo, ispirate direttamente dagli scienziati pazzi di via Romagnosi.

CONDIVIDI CON

4 Commenti

  1. Massarello Massarello

    Ancora zero commenti? Per forza! Ieri sera c’era una luna che si vedeva senza fari ed oggi, 25 aprile solleone. Dicono che il prossimo fine settimana sarà brutto, ma sbagliano di sicuro e la faranno franca. Non sono più i tempi del Minculpop che, primo al mondo, ordinava all’Agenzia Stefani di dire che splendeva sempre il sole, che tutto andava bene, che non si verificavano incidenti sul lavoro, niente disgrazie di nessun genere. Prima di loro non c’era arrivato nessuno. Oggi, ripassando la storia, resta la speranza che Zaia e il Mella con il suo entourage siano gli ultimi.

  2. Massarello Massarello

    Ancora zero commenti? Per forza! Ieri sera c’era una luna che si vedeva senza fari ed oggi, 25 aprile solleone. Dicono che il prossimo fine settimana sarà brutto, ma sbagliano di sicuro e la faranno franca. Non sono più i tempi del Minculpop che, primo al mondo, ordinava all’Agenzia Stefani di dire che splendeva sempre il sole, che tutto andava bene, che non si verificavano incidenti sul lavoro, niente disgrazie di nessun genere. Prima di loro non c’era arrivato nessuno. Oggi, ripassando la storia, resta la speranza che Zaia e il Mella con il suo entourage siano gli ultimi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *