Fuga (all’inglese?)

182525_422898244474776_1479735631_n

Leggo sul profilo Facebook di SKYWINE.2013 che venerdì scorso, il direttore di Consorzio Vini del Trentino ha fatto una breve apparizione al forum “Consorzio, un grande futuro alle spalle?”. Uno spazio organizzato nell’ambito della rassegna vinicola BuonVino Trentino organizzata dal (e al) ristorante Mas dela Fam. Leggo anche, a margine di una foto pubblicata sul social network, che il direttore, è intervenuto per primo e poi si è accomiatato dal tavolo, lasciando soli gli altri relatori a discutere fra di loro: il direttore di IGT Verona ed ex presidente di  Valpolicella Luca Sartori, il direttore di Soave, Aldo Lorenzoni, il rappresentante dei grossisti e degli industriali del Trentino, Luigi Togn e il segretario generale della Camera di Commercio Mauro Leveghi. Chi doveva restare, magari per imparare, magari per prendere ispirazione, se ne è andato. Chi avrebbe anche potuto non esserci, magari per età o magari per impegni in territori più ospitali, invece è rimasto.  C’est la vie, c’est il Trentino, come direbbero quelli di La(Vis).

Immagino che gli organizzatori avessero messo in piedi questa occasione di confronto per portare a Trento la testionianza degli esempi virtuosi del Nord – Est, in un frangente in cui il Consorzio di Trento sta provando a muovere i primi passi sul terreno della promozione. Ma venerdì, leggo su Facebook, il direttore del consorzio trentino non ha voluto discutere e, soprattutto, nemmeno ascoltare. Semplicemente se ne è andato ancora prima che gli altri prendessero la parola. Ora, a parte, il protocollo, lo stile e la cortesia istituzionale, viene da pensare che quanto è accaduto sia la rappresentazione plastica del Trentino istituzionale, occupato da una nomenklatura di potere segnata nel profondo dal seme dell’autoreferenzialità, disabituata, o forse mai abituata, al dialogo e a guardare un po’ più in là del proprio naso. E questo è un peccato. Ma, purtroppo, è così. Continua ad essere così. Anche nel terzo millennio.

CONDIVIDI CON

57 Commenti

  1. Claudio Claudio

    …ah dimenticavo, il sig Luigi Togn oltre ad essere stato per anni ai vertici del consorzio è pure uno dei 120 soci, quindi il datore di lavoro del direttore in questione. Siccome era lì anche lui, se il suo direttore non si fosse dimostrato all’altezza del ruolo può sempre prendere o promuovere dei provvedimenti. Se invece và bene al padrone che ci possiamo fare noi? Secondo me, almeno in questa circostanza, non c’entrano le pecche delle istituzioni ma piuttosto gli attributi degli imprenditori. Ah, gli “imprenditori”, che mega parolone…

    1. Lucia

      IN UN PAESE NORMALE AVRESTI RAGIONE TU, CLAUDIO. MA IN TRENTINO NON E’ COSI’ : ANCHE ORGANIZZAZIONI COME QUESTE SONO TUTT’UNO CON LE ISTITUZIONI. PURTROPPO.

  2. Claudio Claudio

    …ah dimenticavo, il sig Luigi Togn oltre ad essere stato per anni ai vertici del consorzio è pure uno dei 120 soci, quindi il datore di lavoro del direttore in questione. Siccome era lì anche lui, se il suo direttore non si fosse dimostrato all’altezza del ruolo può sempre prendere o promuovere dei provvedimenti. Se invece và bene al padrone che ci possiamo fare noi? Secondo me, almeno in questa circostanza, non c’entrano le pecche delle istituzioni ma piuttosto gli attributi degli imprenditori. Ah, gli “imprenditori”, che mega parolone…

    1. Lucia

      IN UN PAESE NORMALE AVRESTI RAGIONE TU, CLAUDIO. MA IN TRENTINO NON E’ COSI’ : ANCHE ORGANIZZAZIONI COME QUESTE SONO TUTT’UNO CON LE ISTITUZIONI. PURTROPPO.

  3. Alfio

    Se quello che leggo fosse vero, sarebbe proprio una tragedia. Ma penso invece che questo blog non sia affidabile e si diverta a prendere per il culo la gente.

    1. PO PO

      Quello che pensi puó anche essere vero, tuttavia io ero presente e ti posso assicurare che é proprio andato via dopo aver parlato per primo … a te tirare le conclusioni

  4. Alfio

    Se quello che leggo fosse vero, sarebbe proprio una tragedia. Ma penso invece che questo blog non sia affidabile e si diverta a prendere per il culo la gente.

    1. PO PO

      Quello che pensi puó anche essere vero, tuttavia io ero presente e ti posso assicurare che é proprio andato via dopo aver parlato per primo … a te tirare le conclusioni

  5. Claudio Claudio

    Chissà come avviene la nomina. Uhm, vediamo… innanzitutto il consorzio in questione “è un’associazione interprofessionale di categoria senza scopo di lucro.” I Soci del consorzio sono oltre 120 e rappresentano circa 7.500 viticoltori. I consorziati nominano un Consiglio di Amministrazione ed il Presidente. Il consiglio di amministrazione nomina il Direttore. Se il direttore risultasse non idoneo, il consiglio di amministrazione lo può tranquillamente defenestrare. Facile no? Non vedo tutto questo scandalo “istituzionale”. Fuga (all’inglese)? Sono un po’ confuso, sono stati i reali inglesi o quelli italiani a fuggire?

      1. Claudio Claudio

        … caro Gianni, nella famosa “Fuga di Mezzanotte” (quella vera!) invece del Britannia si è dovuto accontentare di una bagnarola chiamata “Littorio” se non erro.

        1. Claudio Claudio

          Errata corrige. La “bagnarola” della famosa “Fuga di Mezzanotte” (quella vera!), da Ortona, non era il “Littorio”ma bensì la corvetta “Baionetta”. Chiedo scusa… non vorrei mai che per colpa mia accusassero il blog di divulgare notizie false e tendenziose…

          1. trentinowineblog

            Ecco Claudio, facciamo in modo di essere corretti…. nelle informazioni di sostanza… che qui, in Trentino, già tutti ci accusano di essere falsi e tendenziosi….

    1. Gondrand

      ..Agguanta la mia mano e ce ne andiamo…
      tanto di noi si può fare senza,
      e chi vuoi

      che noti mai la nostra assenza…
      (…)

      È tutto un grande addio,
      un giorno Gondrand passerà,
      te lo dico io,
      col camion giallo porterà
      via tutto quanto e poi più niente resterà
      del nostro mondo… un grande addio,
      un giorno Gondrand passerà,
      te lo dico io,
      col camion giallo porterà
      via tutto quanto e poi più niente resterà
      del nostro mondo…

  6. Claudio Claudio

    Chissà come avviene la nomina. Uhm, vediamo… innanzitutto il consorzio in questione “è un’associazione interprofessionale di categoria senza scopo di lucro.” I Soci del consorzio sono oltre 120 e rappresentano circa 7.500 viticoltori. I consorziati nominano un Consiglio di Amministrazione ed il Presidente. Il consiglio di amministrazione nomina il Direttore. Se il direttore risultasse non idoneo, il consiglio di amministrazione lo può tranquillamente defenestrare. Facile no? Non vedo tutto questo scandalo “istituzionale”. Fuga (all’inglese)? Sono un po’ confuso, sono stati i reali inglesi o quelli italiani a fuggire?

      1. Claudio Claudio

        … caro Gianni, nella famosa “Fuga di Mezzanotte” (quella vera!) invece del Britannia si è dovuto accontentare di una bagnarola chiamata “Littorio” se non erro.

        1. Claudio Claudio

          Errata corrige. La “bagnarola” della famosa “Fuga di Mezzanotte” (quella vera!), da Ortona, non era il “Littorio”ma bensì la corvetta “Baionetta”. Chiedo scusa… non vorrei mai che per colpa mia accusassero il blog di divulgare notizie false e tendenziose…

          1. trentinowineblog

            Ecco Claudio, facciamo in modo di essere corretti…. nelle informazioni di sostanza… che qui, in Trentino, già tutti ci accusano di essere falsi e tendenziosi….

    1. Gondrand

      ..Agguanta la mia mano e ce ne andiamo…
      tanto di noi si può fare senza,
      e chi vuoi

      che noti mai la nostra assenza…
      (…)

      È tutto un grande addio,
      un giorno Gondrand passerà,
      te lo dico io,
      col camion giallo porterà
      via tutto quanto e poi più niente resterà
      del nostro mondo… un grande addio,
      un giorno Gondrand passerà,
      te lo dico io,
      col camion giallo porterà
      via tutto quanto e poi più niente resterà
      del nostro mondo…

  7. Pingback: Fuga (all’inglese?) | SegnalaFeed.It

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *