I fondali del Metodo Classico trentino

Il Conte – Qualcuno si muove e affonda lo spumante. Dove? Nel lago di Levico, in Valsugana, che, come Caldonazzo, Toblino e molti altri, vive vita tranquilla, quasi sconosciuta, solo perché sommersi nell’immaginario collettivo da quel grande lago che è il Garda.

Dopo tutte le autorizzazioni civiche necessarie i fratelli Giorgio e Andrea Romanese, titolari dell’omonima azienda agricola a Levico Terme produttori di vino e spumanti, hanno deciso che per far maturare bene lo spumante non ci vogliono solo cantine ombrose e pupitre e hanno pensato che forse anche l’acqua di un lago sa fare bene questo lavoro.

L’idea viene da un esperimento fatto in Liguria, che pare abbia ottenuto buoni risultati.

Cosi in questi giorni prenatalizi 2013 sono state immerse a 15 metri di profondità, in casse appropriate, 2016 bottiglie che verranno riportate a galla a Natale 2014.

Con qualche necessaria domanda su remuage, liqueur de expedition, ecc. (di cui speriamo i fratelli Romanese abbiano la simpatia di informarci), sta di fatto che questo esperimento nasce dalla constatazione che a tale profondità c’è una temperatura costante di 8-10 gradi, quindi una vera cantina subacquea.

In più la pressione dell’acqua dovrebbe donare allo spumante un perlage più fine e persistente.

Questo, secondo le deduzioni e intuizioni dei fratelli innovatori.

A parte il fatto che il lago di Levico fa parte delle “Bandiere Blu”, l’idea mi piace perché dopo i vini e spumanti delle Dolomiti, nelle nostre cave autentiche o create ad hoc, ecco due fratelli che provano a produrre –sperimentalmente – lo spumante trentino … più basso del mondo.

Sommerso, intendo.

Mi congratulo con questi giovani imprenditori, perchè il papa’ di Apple, presentando il primo modello del suo gioiello tecnologico, con le icone che oggi tutti adoperiamo, disse :

Le cose di successo sono quelle che in un primo momento possono sembrare le più stupide ….”

Se l’esperimento avrà il successo che auguro vivamente, come la mettiamo con il TRENTODOC di Alta Montagna?

Vedremo forse la nascita del Trento MAIORCA Doc ?

Me lo auguro. A presto.

 Il Conte

www.spumantelagorai.it

CONDIVIDI CON

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *