Sol Levante

image

Se non è l’ennesimo diversivo per parlare d’altro, mi pare una buona idea. Se … .

CONDIVIDI CON

4 Commenti

  1. GRANOKAMUT

    Ho amici vignaioli che da almeno 20 anni portano i loro importatori a vedere i vigneti e i campi, senza strombazzarlo tanto , se qualcuno mi riesce a spiegare cosa c’è di così innovativo in questa cosa , al punto di meritare un articolo sulla pagina economica…. Forse è proprio un diversivo per parlare d’altro, che è meglio . Domandina ina ina per CPDR : come mai nessuno in questo blog parla della vendemmia 2014 in Trentino ? E’ come penso io , cioè è così triste che è meglio provare a fare finta che non ci sia ?Tanto per non mettere il dito nella piaga ? O c’è qualcosa di più sottile che mi sfugge ?

    1. Cosimo Piovasco Cosimo Piovasco

      appunto…. appunto… parliamo d’altro… sotto i cieli di Lavis. Ché meglio… .
      Per il resto.. la vendemmia… niente da nascondere…almeno da parte nostra .. e nei prossimi giorni proverò a scrivere qualcosa, a proposito di certe stranezze che ho visto nelle campagne trentine .

      1. GRANOKAMUT

        Il discorso è proprio questo . Io purtroppo nelle campagne trentine ho visto molta botrite, molto marciume acido e molta uva assai malmatura . Questo mi fa pensare che ci siano le basi per una annata tranquillamente dimenticabile, ad essere ottimisti . Partendo dal presupposto che gente che parla male del vino ce ne è abbastanza e quindi per ovvi motivi non è il caso di infierire , la mia impressione è che anche nel settore si cerchi di esorcizzare il problema girandoci alla larga, quasi che parlarne facesse ancora più male… Ma non nego che mi piacerebbe trovare un sincerone che dice pubblicamente che è un’annata di merda , brutalmente , dolorosamente, senza tanti contorsionismi . e giri di parole. Anche perchè le annate di merda servono a dare un senso alle annate buone, o vogliamo far credere alla gente che adesso tutte le annate sono da riserva ? Siamo piccoli piccoli di fronte alla natura , col cappero che riusciamo a controllare gli eventi e pilotare le cose come qualcuno crede.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *