W la Spagna

cava-grande--644x362

Non aggiungo una sola parola a quanto ha scritto ieri Franco Ziliani su Le Mille Bolle Blog, a proposito della scelta di trasparenza compiuta dal Consorzio Franciacortino. E’ senz’altro una buona notizia (come sono buone le notizie diffuse circa l’incremento delle spedizioni di M.C. bresciano in Italia e, soprattutto, all’estero). E non aggiungo nulla alle parole usate da Ziliani rispetto all’opaca pervicacia con la quale le istituzioni del TRENTO custodiscono in segreto numeri e volumi. Sono anni che si parla di un Osservatorio che non arriva. E nessuno ormai ci spera più. A qualcuno, chiaramente, fa comodo così. E così sia. Che poi questa sia una cosa seria, è un altro paio di maniche.
A proposito di cose serie e di cose fatte bene, invece, suggerisco il sito del Consejo Regulador del Cava (poco meno di 250 milioni di bottiglie). Come per lo Champagne e da poco per il Franciacorta, gli amici Iberici hanno scelto la strada di una comunicazione coerente e minuziosa. Numeri della produzione, numeri e paesi delle spedizioni. Tutto a portata di clic. Altro accade sotto i cieli di Trento. E del Trento. Cui prodest? Io un’idea ce l’ho. Ma non ve la dico.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *