Durello, diverso per natura

Lessini Durello, brindisi di cultura
Iniziato sotto il segno della cultura il settembre del Lessini Durello, lo spumante di Verona e Vicenza, tra concerti, cene di gala e omaggi all’arte

Comunicato stampa n.10 a cura del Consorzio Tutela Vini Lessini Durello

Scelte le bollicine del Lessini Durello per aprire la cena di gala in programma domani, 12 settembre, alla Gran Guardia di Verona, in occasione del concerto ‘In sin(t)fonia con il futuro’, omaggio musicale dell’Azerbaigian all’Italia, che si terrà in Arena.

L’evento culturale è stato voluto per sottolineare il forte legame tra i due Paesi, tra i quali si stanno intensificando importanti opportunità commerciali. Agroalimentare compreso. Ecco dunque che lo spumante di Verona per eccellenza si presenterà da un lato nella veste di ambasciatore della tavola veronese e dall’altro come eccellenza enologica pronta per farsi conoscere anche in Azerbaigian.

Il concerto vedrà protagonista l’Orchestra Italiana del Cinema che, sotto la direzione del maestro azero Yalchin Adigezalov, eseguirà un programma di musica sinfonica tradizionale dell’Azerbaigian, insieme ad alcuni indimenticabili temi del cinema internazionale. Al concerto prenderanno parte anche i cantanti azeri Azer Rzazade e Aygun Bayramova, e il Trio Garabag con il loro Mugham, una delle tradizioni musicali più importanti dell’Azerbaigian, annoverata dall’Unesco come capolavoro del patrimonio orale e immateriale dell’umanità. ‘In sin(t)fonia con il futuro’ è la naturale prosecuzione dell’impegno di Baku nella realizzazione di scambi culturali con l’Italia. Durante la recente visita a Roma del presidente azero, Ilham Aliyev, è stata adottata la ‘Dichiarazione Congiunta di Partenariato Strategico tra Italia ed Azerbaigian’ che, tra i vari aspetti, sottolinea anche l’importanza di uno scambio più intenso in ambito culturale.

Si conferma nel frattempo fitto di impegni il calendario promozionale per il Lessini Durello.

Dopo essere stato l’aperitivo protagonista al Galà di Giulietta, svoltosi in Piazza Erbe lo scorso 8 settembre, le profumate bollicine hanno accompagnato il concerto del soprano Akiko Kawano al Chiostro di San Bernardino, nell’ambito della rassegna i Concerti del lunedì; a seguire lo spumante berico-scaligero ha accompagnato nel foyer del Teatro Filarmonico il concerto con musiche Vivaldi realizzato dall’Orchestra Giovanile di Dresda. Oggi invece il Lessini Durello inaugura il Festival delle Ville Venete con un brindisi d’apertura a Villa Cordellina a Montecchio Maggiore.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *