TrentinoTrebicchierato

Finisce così: 10 eccellenze trebicchierate.
Una in meno dello scorso anno.

CONDIVIDI CON

3 Commenti

  1. Franco Ziliani

    il tizio che ha definito “curiosa” la scelta di separare il Trentino dall’Alto Adige denota la sua colossale ignoranza. In quella guida hanno sempre fatto così, giustamente, perché sono due mondi diversi, dalla prima edizione, targata 1987.

    1. CPDR CPDR

      Mi verrebbe da dire che se quelli di Intravino (testata che apprezzo e leggo regolarmente) si intendono di vino come si intendo di geografia politica ed enologica, siamo a posto.
      Il Trentino è una Provincia Autonoma e cosi l’Alto Adige è una Provincia Autonoma, mentre la la regione Trentino Alto Adige non gode di autonomia, essendo un’istituzione trasparente e quasi inesistente. Tanto che il consiglio regionale non è nemmeno eletto e si forma dall’unione dei due consigli provinciali (eletti).
      E così anche sul piano enologico, le due realtà sono pedissequamente divise, sia dal punto di vista delle denominazioni sia dal punto di vista organizzativo (consorzi), politico (due diversi assessorati di riferimento) e perfino scolastico (due distinti istituti agrari).
      Quindi direi che almeno in questo, forse solo in questo, il Gambero ci ha visto giusto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *