ZC: Zappa Continua

Senzanome
Ci scusiamo per la scarsa qualità dell’immagine che vi proponiamo: ma essendo il nostro blog inserito da tempo nella black list della Autonoma Provincia di Trento, anche questa volta ci affidiamo allo scatto clandestino del nostro Agente all’Avana.
L’immagine si riferisce alla presentazione alla stampa, avvenuta questa mattina a Trento nel palazzo della Provincia e a due passi dall’aula della Giunta Provinciale, della tappa di Madonna di Campiglio del Giro d’Italia 2015.
Come si evince dall’immagine, sponsor ufficiale, anche a Trento patria immeritata del TRENTO (DOC), è una nota marca di Prosecco.
In realtà, secondo le indiscrezioni, sembra che qualcuno, nei paraggi, sia anche riuscito a scorgere ben nascosta anche qualche bottiglia di TRENTO.
Ma non importa: questa mattina il brindisi ufficiale è stato un brindisi ASTORIA.
Sempre per la serie che quando si tratta di darci la zappa sui piedi (Daniza included) siamo sempre in prima fila. E più avanti degli altri.

CONDIVIDI CON

5 Commenti

  1. Stefano

    Una politica che decide poco e male, un marketing che non capisce il suo mercato, o presunto tale, una comunicazione che promuove il prodotto sbagliato, anzi peggio, il prodotto concorrente… Sembra una recita a soggetto, anzi meglio, uno di quei baracchini che fanno il gioco delle tre carte, in cui nessuno è veramente ciò che appare… Solo che mi manca il pubblico pagante, o per meglio dire il pollo, chi sarà nel ruolo del pollo?

  2. silvio

    Urge chiedere spiegazioni a Trentino Marketing , perchè vedendo una boiata del genere viene veramente da pensare che forse è meglio chiudere tutto, il sospetto che si stia sprecando tempo e denaro è grande… Più che una semplice zappata, questa è una passata di fresa meccanica sui piedi…che mal !

    1. Massarello Massarello

      Mi vengono due pensieri e una conclusione: 1. Se la presentazione è questa, aspettiamoci una bella promozione prosecchista nel 2015 durante il Giro. 2. Col Trentodoc ci abbiamo già provato negli anni scorsi, con risultato zero, mi pare. Facciamo quindi tesoro delle esperienze, evitando promozioni sbagliate col Metodo Classico… Calcio, ciclismo e sport popolari con l’alone di sudore sotto le acelle, intendo, non sono adatti al MC, senza dire che troppi messaggi cadrebbero invano su consumatori che il MC manco lo trovano nel negozio sotto casa. Pericolo scampato, quindi, ma problema non risolto! Per risolvere il problema, infatti, bisogna cominciare ad affrontarlo, ma i tempi non sono ancora maturi….

      1. CPDR

        ..mi era sfuggito questo commento del amico Massarello e lo vedo solo ora.
        Naturalmente dissento completamente. La sua idea. dell’MC, adatto solo ai night club, non mi piace. Penso al contrario che buona cosa sarebbe promuovere il mc fra le masse: ostriche e mc per tutti. Ciclisti e calciatori included. Ma su questo io e Massarello… siamo divisi: per questo annuncio in anteprima una scissione del blog che prima o poi faremo… ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *