Arte e formaggio, fra Italia e Russia

SCONFINAMENTI – Lo spirito Russo e l’anima Italiana
Stepan Erzia, Lome Lorenzo Menguzzato
Spazio espositivo Forme d’Arte – Loppio di Mori (Trento, Italia)

c/o Casearia Trentina,Via Rivana 23

Venerdì 31 ottobre 2014 dalle ore 17.30

Nell’ambito del Progetto internazionale «Italia — Russia: dialogo fra culture», quinta edizione, e Festival internazionale "Incontri Alpini"

Ci sono luoghi e momenti in cui tempo, spazio, lontananza non contano: sono i luoghi ed i momenti dell’Arte, che riesce ad annullare i confini, le barriere, persino le epoche e le differenze di lingua.

A Loppio, in Trentino, si realizza uno sconfinamento attraverso le nazioni, le epoche storiche ed i linguaggi, nell’incontro fra l’opera di due scultori: il russo Stepan Erzia e l’italiano Lome Lorenzo Menguzzato. Un vero abbraccio che mette a confronto lo spirito della grande Russia con l’anima dell’Italia. E l’inaugurazione diventa un happening artistico internazionale con musica, poesia e letteratura.

Accade venerdì 31 ottobre 2014: grazie al progetto “Italia-Russia: dialogo fra culture” si potranno ammirare in Italia le opere di uno dei più grandi artisti russi del Novecento: Stepan Erzia (1876-1959) è stato infatti uno dei giganti del suo tempo. Con l’arrivo delle sue opere, si celebra così anche il centenario del suo arrivo in Italia, dove visse e lavorò per molti anni (a Levanto e Carrara) prima di tornare in patria.

A dialogare con la sua arte, le sculture di Lome Lorenzo Menguzzato, pittore e scultore trentino, fondatore e ideatore del “Bosco dei Poeti” di Dolcé (Verona), e da sempre attento alla collaborazione con artisti di tutto il mondo.

Nelle sale, invece, saranno le proiezioni dei due documentari su Stepan Erzia e sulla sua opera “Giovanni Battista” ad accogliere il pubblico.

Gli artisti saranno accolti dalla poesia: in scena Renato Sclaunich, poeta e artista di origine friulana leggera alcune sue poesie dalla raccolta a “Lusurs" (bagliori) e da altri libri con un intervento anche musicale.

A seguire, Annachiara Marangoni, poetessa veronese di origine e trentina di adozione che presenterà alcune poesie dalla sua ultima raccolta “NEROORO” (edizioni Montedit).

Seguiranno le esibizioni musicali di Liubomir Zinko (violino) e Sergey Galyanin (chitarra) con un repertorio di musiche russe ed italiane.

Lo scrittore e drammaturgo italiano Leonardo Franchini, appassionato studioso della lingua russa e della sua cultura, presentare poi il suo nuovo romanzo “Il cattivo americano” (Rogiosi editore).

A seguire, Djanna Koniaeva e Natalia Tzap leggeranno alcune poesie classiche dalla Russia. Così come i grandi attori Irina Nesmeianova ed Evgeni Marcelli – quest’ultimo nipote di italiani, regista molto noto in Russia che – in collegamento video – reciteranno alcuni celebri brani.

Nella mostra del progetto "Stella alpina" viene presentata la collezione di sculture della Fondazione Internazionale delle Arti S. D. Erzia, che fa conoscere creazioni uniche del maestro, appartenenti a collezioni estere, mai precedentemente esposte al pubblico. L’esposizione è completata da fotografie e filmati sull’attività artistica dello scultore russo.

La mostra rimarrà poi aperta fino al 10 gennaio 2015, in orario dal Lun-Ven 8.00-12.00 e 14.00- 19.00 e il Sab.8.00-12.00 . Via Rivana,23 –Loppio di Mori (Tn); c/o Casearia Trentina – Forme d’Arte Loppio. Ingresso libero.

Contatti / Contacts/ Kontakte:

mail formedarteloppio

tel. 0039 328632447

Facebook Forme d’Arte Loppio

Promotori: Associazione Russkij Dom a Trento. Partner: Società Imperiale Musicale Russa di Mosca, Fondazione "Cultura della Siberia" di Omsk, Fondazione Internazionale dell’Arte Stepan Erzya. Con il sostegno finanziario del Dipartimento per rapporti internazionali ed economici del Governo di Mosca. Con la partecipazione di Nadezda (Nadia) Kouliatina – Presidente del comitato organizzativo del Festival “Incontri alpini”; Bernard Kiem – Console onorario della Federazione Russa in Trentino Alto Adige; Michael K. Zhuravlev – Presidente della Fondazione Internazionale dell’Arte di Stepan Erzya; Marzia Margherita Dati – Presidente dell’Associazione Internazionale di Collaborazione Culturale Stepan Erzya (ACISE); Elena V. Butrova – Vice Presidente della Fondazione Internazionale dell’Arte Stepan Erzia.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *