Soave e Durello al Salone del Gusto

Il Soave e il Durello uniscono Verona e Vicenza al Salone del Gusto di Torino
Dal 23 al 27 ottobre Verona e Vicenza fanno sistema e si presentano compatte alla storica rassegna piemontese ideata da Slow Food

Comunicato Stampa n°51/2014 del Consorzio per la tutela vini Soave e Recioto di Soave

Si potrà trovare tutto il meglio dell’Est Veronese e del Vicentino riuniti insieme, al padiglione 1 stand 1 D20 – 1 E19, in occasione del Salone del Gusto e di Terra Madre, in programma a Torino dal 23 al 25 ottobre al Lingotto.
L’appuntamento biennale ideato da Slow Food compie quest’anno 10 anni e sono tante le tematiche che verranno rilanciate dalla kermesse internazionale e ampiamente condivise dai comprensori produttivi del Soave, del Lessini Durello, dell’Arcole e del Merlara presenti nello spazio curato dalla Camera di Commercio di Verona e dalla Camera di Commercio di Vicenza.
Due i temi bandiera del Salone del gusto di quest’anno: il primo sarà quello dell’Arca del Gusto lanciata proprio al Salone del 1996 per catalogare i prodotti a rischio e ancora oggi il progetto più rappresentativo per la tutela della biodiversità; il secondo sarà invece quello dell’Agricoltura familiare, nell’anno in cui essa viene celebrata dalla FAO.
Questi temi incrociano il lavoro di Slow Food e di Terra Madre e ogni giorno verranno declinati in tutta una serie di argomenti come la lotta alla fame, alla malnutrizione e alla cattiva alimentazione, ma anche l’educazione alimentare, il rapporto tra cibo e ambiente e il rispetto dei territori e delle tradizioni.
Immediato il rimando ad Expo2015, a pochi mesi dal via, dove appunto si parlerà di “nutrire il pianeta”.
Grandi temi a respiro mondiale che però si calano immediatamente nel vissuto quotidiano di chi fa agricoltura consapevole e di qualità.
Quella di Torino sarà infatti un’occasione in più per testimoniare il valore strategico del paesaggio, della biodiversità e della sostenibilità ambientale per il comprensorio produttivo del Soave. In quella sede si parlerà inoltre di Volcanic Wines, il forum Internazione dei vini bianchi da suolo vulcanico, ideato dal Consorzio del Soave in collaborazione con le altre denominazioni di origine vulcanica in Italia. Non mancheranno riferimenti alla viticoltura eroica, quella di alta collina di cui il Lessini Durello è significativo esempio.
Accanto al Soave e al Durello, ci saranno poi i vini della denominazione dell’Arcole e del Merlara che ormai da tempo si confermano volano strategico in grado di collegare le differenti eccellenze territoriali, valorizzandone storia e peculiarità.

Programma Salone del Gusto e Terra Madre
Pad 1 – stand 1 D20 – 1 E19

GIOVEDI’ 23 OTTOBRE

12.30 – Volcanic Wines aspettando Expo2015: presentazione del progetto di Volcanic Wines, il forum internazionale dei vini bianchi da suolo vulcanico.
A seguire degustazione guidata delle differenti interpretazioni di Soave e Lessini Durello. In abbinamento saranno serviti risotto all’Asiago Fresco e il Pan de Verona, dolce della tradizione scaligera.

18.30 – Quando l’aperitivo è… Slow: tutta la mineralità del Soave sarà esaltata in questo appuntamento grazie all’abbinamento col Fagiolo Verdon

19.30 – Il Veneto a cena: il meglio del Lessini Durello, dal Metodo Charmat al Metodo Classico, in abbinamento a Soppressa Vicentina Dop, Monte Veronese DOP, Asiago DOP, Pan de Verona. A chiusura risotto al Radicchio Rosso di Asigliano mantecato con il Monte Veronese.

VENERDI’ 24 OTTOBRE

12.30 – Verona e Vicenza: tavole a confronto: sarà un incrocio di sapori tra il Recioto di Soave DOCG abbinato a Formaggio Asiago&Miele allo zafferano, a cui seguirà l’accoppiata Recioto di Gambellara DOCG abbinato al Monte Veronese.
Segue una degustazione di Soave abbinato al risotto allo zafferano e al Pan del Verona.

18.00 – Durello&Stoccafisso: si parlerà di nuove tecniche di essicazione in questo appuntamento dedicato ad uno degli abbinamenti meglio riusciti della tradizione italiana: il Durello ed il baccalà. Seguirà degustazione di risotto al baccalà abbinato alle bollicine di Verona e Vicenza.

19.30 Il Soave dei Grandi Cru: appuntamento con le interpretazioni più storiche del Soave servite in abbinamento al risotto al Durello mantecato col formaggio Asiago Fresco. Segue assaggio del dolce Pan de Verona.

SABATO 25 OTTOBRE

12.30 – Il mondo della garganega tra Vicenza e Verona: assaggi comparati di Soave e Gambellara in abbinamento al risotto col tastasal a cui seguirà assaggio del dolce Pan del Verona.

DOMENICA 26 OTTOBRE

12.30 – Bollicine che passione: il meglio delle bollicine del Lessini Durello abbinate al risotto al baccalà. Segue degustazione del dolce Pan de Verona.

18.00 – Oro Rosso: il meglio delle doc Arcole e Merlara in abbinamento alla Stortina e al Melo Decio.

LUNEDI’ 27 OTTOBRE

12.30 – Bollicine che passione: il meglio delle bollicine del Lessini Durello abbinate al risotto mantecato con Asiago Fresco. Segue assaggio del dolce Pan de Verona.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *