VITAE: le eccellenze trentine secondo AIS

download

Il 17 gennaio a Rovereto in degustazione i vini trentini premiati dalla Guida 2015 dell’Associazione Italiana Sommelier

 Inizia un nuovo anno di impegno per l’Associazione Italiana Sommelier del Trentino, con un appuntamento che corona un lavoro lungo e impegnativo, finalizzato alla valutazione dei migliori vini italiani e trentini. È stata pubblicata infatti, dopo mesi di lavoro, la Guida Vitae 2015, alla sua prima edizione: 900 degustatori AIS mobilitati e circa 28.000 etichette passate al vaglio delle 22 sedi regionali, 2.000 cantine recensite sulle 2.160 pagine che compongo la nuovissima Guida.

Un ritratto delle aziende, i dati salienti di ogni produttore, 10.000 vini descritti con altrettanti piatti in abbinamento consigliati: tutto questo è Vitae!

In Trentino, sotto la guida di Rosaria Benedetti, vicepresidente dell’associazione, un selezionato gruppo di sommelier durante l’estate scorsa ha svolto le operazioni di degustazione e selezione dei vini, alle quali è seguita la stesura delle numerose pagine dedicate alla produzione vitivinicola trentina.

I vini che hanno raggiunto un punteggio di eccellenza saranno presentati dagli stessi produttori e degustati assieme ai sommelier AIS in un’occasione unica, sabato 17 gennaio a Rovereto.

Questi sono gli undici vini trentini che l’Associazione Italiana Sommelier ha premiato tra i migliori d’Italia:

  • Trento Extra Brut Riserva 2005 – Pisoni
  • Trento Brut Riserva del Fondatore 976 2004 – Letrari
  • Trento Brut Madame Martis Rare Vintage Riserva 2004 – Maso Martis
  • Trento Brut Riserva del Fondatore Giulio Ferrari 2004 – Ferrari
  • Trentino Superiore Marzemino d’Isera 2012 – Vivallis
  • Teroldego Rotaliano Pini 2010 – Zeni
  • Vigneti delle Dolomiti Sgarzon 2012 – Elisabetta Foradori
  • Vigneti delle Dolomiti San Leonardo 2008 – Tenuta San Leonardo
  • Vigneti delle Dolomiti Gran Masetto 2010 – Endrizzi
  • Trentino Vino Santo – Francesco Poli
  • Trentino Vino Santo 2001 – Cantina Toblino

L’appuntamento è dunque per sabato 17 gennaio 2015, presso l’Aula Magna di Palazzo Piomarta (Corso Bettini, 84) a Rovereto: l’inizio della degustazione è previsto alle ore 10.30.

La partecipazione alla degustazione è gratuita ma è necessaria la prenotazione per verificare la disponibilità dei posti a sedere. Tale prenotazione è da effettuare entro mercoledì 14 gennaio scrivendo all’indirizzoinfo@aistrentino.it . I bicchieri saranno disponibili in sala.

L’evento ha ottenuto il patrocinio del Comune di Rovereto.

Ufficio stampa AIS Trentino

ufficio.stampa@aistrentino.it

CONDIVIDI CON

2 Commenti

  1. Vedo che l’amico Massarello se ne è accorto, almeno lui. Ora se anche l’ais, notoriamente amica del mondo patinato dei trentodocchisti… fa questa scelta…forse…forse qualche ragionamento…dovrebbero cominciare a farlo o no?… ma.. no no… no..figurati…se si mettono a ragionare…..figurarsi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *