La FEM e il sindacalismo datoriale

Miopia - Paola Attanasio
Miopia – Paola Attanasio

Ricevo da un assiduo lettore del Blog e volentieri pubblico

Ciao Cosimo,

scusa se ti scrivo per sfogarmi, ma stamane ho letto delle nomine alla FEM: sempre e solo sindacalisti!

Possibile che siano nominati loro?

Maurizio Pedrolli, rappresentante delle minoranze consiliari, Michele Odorizzi, per il consorzio Melinda e la Cooperazione trentina, Flavio Pezzi, designato dalla Confederazione italiana agricoltori, Diego Coller di Confagricoltura, Beniamino Franch dell’Associazione contadini trentini. Sono i componenti del consiglio di amministrazione della Fondazione Mach la cui nomina è stata approvata dalla giunta provinciale. I nuovi membri resteranno in carica per cinque anni.

Bene anche questa volta i sindacati agricoli hanno fatto il “pieno” nel CdA della Fondazione, speriamo che nell’espletare il loro mandato abbiano innanzi le necessità degli agricoltori prima di quelle del sindacato che lì rappresentano ma dubito in quanto queste macchine fabbrica soldi non hanno più quel contatto con la base che si arrogano di rappresentare necessario per capire veramente cosa serve agli agricoltori.

Aspettiamoci dunque cari agricoltori ulteriore burocrazia e corsi di formazione che passeranno naturalmente ed esclusivamente solo dai loro uffici.

Alla faccia della spending review.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *