Maso Martis: TRENTO da 25 anni

Maso Martis: 25 anni di Trentodoc con il cuore. Centinaia di persone da tutta Italia per la festa in vigna più partecipata dell’estate trentina”

Oltre 500 persone tra Sabato 25 e Domenica 26 luglio a Martignano di Trento hanno preso parte a “Vigna in Festa” nell’azienda agricola di Antonio e Roberta Stelzer, ambasciatrice della qualità del Trentodoc nel mondo.

Antonio e Roberta Stelzer sono una coppia vincente nella vita e nel lavoro: la loro unione nasce attorno ad un sogno, concretizzato venticinque anni fa, quello di produrre bollicine metodo classico in un vigneto spettacolare a Martignano di Trento, terrazzo naturale sulla città del Trentodoc.

La denominazione della Trentodoc risale al 1993, l’azienda di Antonio e Roberta è nata dunque poco prima e si è dedicata da subito quasi esclusivamente alle bollicine metodo classico, con una dichiarata passione per il Pinot Nero che ieri e ancora di più oggi, caratterizza buona parte delle loro cuvée più prestigiose. Veri pionieri della denominazione, hanno sempre rifiutato di cedere a compromessi di qualità e di prezzo arrivando a progettare nel tempo di cinque lustri dei traguardi importanti, in primis la certificazione biologica dei vigneti arrivata nel 2013, l’introduzione del Pinot Meunier (tra i pochissimi in Trentino a cimentarsi con questo difficile vitigno della Champagne) con il quale si è realizzata la super riserva Madame Martis (9 anni di affinamento sui lieviti) presentata per la prima volta sul mercato nel 2008 con il millesimo 1999 ed ora riconosciuta nell’olimpo delle migliori bollicine italiane.

Proprio il Pinot Meunier della vendemmia 2010 è stato prescelto come cuvée per lo spumante dei 25 anni, offerto in assaggio dall’enologo Matteo Ferrari e dallo staff a tutti i partecipanti alle due giornate di evento.

Antonio e Roberta con le due figlie Alessandra e Maddalena hanno ideato due giornate indimenticabili di festa in vigna, la serata di sabato riservata a stampa e clienti con un’istrionica cena spettacolo nel vigneto, un menù “pensato” e creato per valorizzare i vini di Maso Martis dall’amico chef Cristiano Tomei, stella Michelin de “L’imbuto” di Lucca (unico metodo classico in carta del ristorante è proprio Maso Martis, scelta di puro gusto, dichiara lo Chef toscano). La serata è iniziata con uno suggestivo aperitivo tra i vigneti, nel punto più panoramico della tenuta Maso Martis, allietato dalle dolci melodie del Quartetto Clarsax.

Stampa, clienti, collaboratori ed amici dell’azienda, durante la cena, hanno potuto godere uno spettacolo itinerante tra i vigneti dedicato alla vita di amore e di lavoro della famiglia Stelzer. La compagnia teatrale “Trento Spettacoli” ha ideato, scritto e recitato lo spettacolo, interpretato dalla bravissima attrice piemontese Maura Pettorruso nei panni di Roberta, accompagnata dal famoso attore Stefano Detassis in quelli di Antonio.

Oltre cinquecento le presenze di pubblico di appassionati, amici e winelover hanno sfidato la calura estiva viaggiando da tutta Italia per passare un’intera giornata all’insegna della vita e del divertimento in chiave trentina nella vigna di Maso Martis, domenica 26 luglio.

Un’organizzazione incredibile con la regia di Roberta Stelzer affiancata nella comunicazione da Ideaturismo ha dato vita a una giornata di pura festa di campagna in chiave trentina, aperta a tutti. Apprezzatissimo il picnic in vigneto con prodotti genuini a chilometro zero, in collaborazione con la condotta Slow Food Valsugana Lagorai e la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino. I Local Street food degustati durante la giornata sono stati prodotti da: Ristorante La Rotonda, Rifugio Maranza, Ristorante Antiche Contrade, Osteria Storica Morelli, Ristorante al Vò, Agritur Le Pozze, Ristorante Boivin, Osteria Le due Spade.

A Maso Martis ci sono stati inoltre alcuni tra i migliori produttori di specialità gastronomiche del Trentino per raccontare e far gustare le loro leccornìe: Azienda Agricola “Le Mandre” con Marco e i suoi formaggi e lo yogurt fresco, “Cà dei Baghi“ con i suoi prodotti, confetture, succhi e frutta fresca e la gustosissima polenta concia; la Salumeria Belli con le sue specialità; il Panificio Marchi Laura di Centa San Nicolò con il pane di pasta madre; Caffè el Cibao con l’angolo del caffè, la Gelateria “Peterle” con il gelato e Trota Oro che ha fornito il prodotto per la cena stellata in vigna.

Un’esperienza unica per tante persone è stata la visita guidata al bellissimo orto sinergico del Maso e il percorso dei sensi in vigna studiati da Maddalena Stelzer con l’agronomo filosofo Stefano Delugan; il trekking con gli accompagnatori di territorio dell’ Ecomuseo Argentario a visitare il sito archeologico del Riparo Gaban. Un’esposizione fotografica a cura di Alessandra Stelzer ha raccontato i 25 anni attraverso le immagini della azienda agricola e della famiglia Stelzer.

Straordinaria la presenza di Irma Paulon, artista orafa di Asolo la quale ha creato durante tutto il giorno per il pubblico monili con le capsule degli spumanti Maso Martis. Affollate di winelovers e blogger le degustazioni guidate con le vecchie annate di Trentodoc Riserva, Madame Martis e Moscato Rosa condotte da Antonio Stelzer con l’amica Aurora Endrici donna del vino e docente Slow Food.

Durante tutta la giornata l’allegria di campagna è stata alimentata dal gruppo folkloristico “Die Schweinhaxen” , in puro stile trentino con balli danze e tanta voglia di stare insieme a Maso Martis.

Vorremmo inoltre ringraziare Generali Italia Agenzia di Trento Nord – Pergine, Cassa Rurale di Pergine Valsugana, Levico Acque, Rotaliana Illuminazioni e Comitato Attività Culturali e ricreative di Martignano per il supporto e la preziosa collaborazione.

Il contributo e la visibilità data da Palazzo Roccabruna, Istituto Trentodoc e PAT, sono stati un ulteriore prova dell’importanza dell’evento e una conferma della qualità della proposta e del virtuoso percorso di questi 25 anni di Maso Martis.

Al successo hanno contribuito amici e operatori di ogni settore e professionalità: la fotografa Luisella Savorelli e il videomaker Mauro Fermariello di Winestories; la nostra grafica Giorgia Codato; la tipografia Saturnia che ha prodotto tutto il materiale promozionale dell’evento e l’azienda fashion 1177 di Calze Ileana SpA che con i suoi preziosi filati veste le bottiglie di Maso Martis.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *