REWINE A LAZISE

REWINE

Mostra/mercato di vini Veronesi nell’incanto del Lago di Garda

6 – 7 Agosto 2015 – Dogana Veneta di Lazise

www.rewine-verona.com

“ReWine” è un evento dedicato agli amanti del buon gusto con una ricca varietà di vini Veronesi presentati nel magnifico contesto gardesano ed accompagnati da prodotti tipici e musica live.

Lo scopo dell’iniziativa “ReWine” è promuovere il prodotto vitivinicolo locale e le aziende che lo rappresentano, realizzando un evento in grado di stupire ed attrarre sia i consumatori più preparati che i meno esperti tra i locali e i numerosi turisti che d’estate scelgono il Lago di Garda per le loro vacanze.

All’interno del suggestivo edificio di epoca veneziana, posto nel centro storico di Lazise a ridosso del porticciolo, sarà possibile degustare ed acquistare oltre 100 vini, presentati dagli stessi produttori, provenienti dalle diverse aree vitivinicole di Verona e gustare prodotti tipici come salumi, olio e formaggi. Dj set e musica live arricchiranno l’atmosfera all’ora dell’aperitivo.

Tanti buoni vini, un contesto magnifico, prodotti tipici e buona musica: quale miglior modo di trascorrere due giorni magnifici a Lazise sul lago di Garda?

PROGRAMMA

GIOVEDì 6 AGOSTO

Ore 18.00 “ReWine”. Le aziende danno il via alla presentazione, degustazione e vendita dei propri prodotti.

Ore 18.00 “ReFood”. Prodotti tipici in vendita e in assaggio per una pausa gustosa tra un vino e l’altro.

Ore 20.00 “ReMusic” Per l’ora dell’aperitivo alle preziose note aromatiche dei vini si aggiungeranno quelle musicali con l’esibizione live di Stefano Battistella

Ore 22.00 “ReMusic” continua a ritmo di un irresistibile Dj set

Ore 24.00 Chiusura manifestazione

DOMENICA 7 AGOSTO

Ore 18.00 “ReWine” Le aziende danno il via alla presentazione, degustazione e vendita dei propri prodotti.

Ore 18.00 “ReFood” Prodotti tipici in vendita e in assaggio per una pausa gustosa tra un vino e l’altro.

Ore 20.00 “ReMusic” Per l’ora dell’aperitivo la degustazione dei vini verrà animata dal ritmo di un irresistibile Dj set

Ore 22.00 “ReMusic” La serata continua con le preziose note aromatiche dei vini si aggiungeranno quelle musicali con l’esibizione live di Luca Zevio voce dei Farabrutto

Ore 24.00 Chiusura manifestazione

Degustazioni Guidate su prenotazione (Blind Tasting):

Durante l’arco delle due giornate, una selezione di vini scelti tra le cantine partecipanti, in collaborazione con O.N.A.V. ,Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Vino, saranno messi a confronto in degustazioni guidate. Sono invitati a partecipare sia gli appassionati e cultori del vino, sia semplici curiosi.

Costo dell’ingresso con degustazione libera 10€ Riduzione 20% associati ONAV, AIS, SLOW FOOD, FISAR. L’evento si terrà anche in caso di pioggia e la struttura è provvista di impianto di climatizzazione.

CHI?

“ReWine” è un evento dedicato agli amanti del buon gusto con una ricca varietà di vini Veronesi presentati nel magnifico contesto gardesano ed accompagnati da prodotti tipici e musica live.

COSA?

Due serate incentrate sul vino, dove verranno presentate direttamente dai produttori più di 100 etichette provenienti dalle aree vitivinicole di Verona:

Valpolicella , Bardolino , Soave, Durello, Custoza e Lugana.

I vini in degustazione saranno accompagnati da prodotti tipici locali quali olio, formaggi e salumi. Il tutto nel magnifico contesto del Lago di Garda.

Tutti i prodotti presenti possono essere acquistati direttamente in loco.

DOVE?

In Dogana Veneta, l’affascinante edificio di epoca veneziana, posto nel centro storico di Lazise a ridosso del porticciolo.

QUANDO?

Giovedì 6 e venerdì 7 Agosto 2015, dalle 18.00 alle 24.00 per un aperitivo lungo senza precedenti, passando dall’esclusive bollicine veronesi all’eccellenza dei nostri più nobili vini rossi.

PERCHE’?

Lo scopo dell’iniziativa “ReWine” è promuovere il prodotto vitivinicolo veronese e le aziende che lo rappresentano, realizzando un evento in grado di stupire ed attrarre sia i consumatori più preparati che i meno esperti tra i locali e i numerosi turisti, che d’estate scelgono il Lago di Garda.

MUSICA LIVE

Stefano Battistella – Giovedi 6 Agosto

Giovanissimo cantautore veronese classe 1991 e studente di Filosofia, suona per tutta l’adolescenza con i No Land’s Man, band post-rock veronese di cui è frontman e autore dei testi in lingua inglese e delle musiche. Terminata l’esperienza con i No Land’s Man inizia a scrivere pezzi in italiano. La composizione con pianoforte e chitarra gli dà il pretesto di buttare giù pensieri dell’umore del momento. Contenuti immediati, spesso ironici e ispirati da filosofiche letture pomeridiane, si alternano a impennate di rabbia. Non manca l’amore nelle sue diverse declinazioni, in racconti e situazioni che sfuocano il confine tra serio e faceto. Le sue canzoni piacciono subito al ragazzo che gestisce lo studio di registrazione, Cristiano Tommasini bassista dei Sin Circus e O’ Ciucciariello, il quale a sua volta chiama un paio di amici, Bruce Turri, batterista de Le Maschere di Clara e Giordano Sartoretti (tromba e flicorno) degli Allegrovivobis. E la band è fatta! “Si suona, si suda, ci si crede” ed ecco le dieci tracce che compongono "Interrato dell’Acqua Morta", un disco e una via di Verona; un canale che è stato interrato dopo un’alluvione e insieme un suono che ristagna nelle acque sporche del vissuto quotidiano del giovane artista alla sua prima esperienza da solista. Il primo singolo “La Professione di Fede del Biscotto Savoiardo” è un brano ironico e ispirato al Rousseau, una delle letture pomeridiane di Stefano che nei suoi testi prende spunto da riflessioni e situazioni che oscillano tra ironia e serietà, tra arguzie e istintivi moti di rabbia. Un brano che non è certamente nato con delle pretese di verità o serietà, è semplicemente un gioco di parole accompagnato da un video folle e divertente girato in un giorno soltanto dal giovane videomaker Giacomo Ballarini.

www.interratoacquamorta.com www.facebook.com/interratodellacquamorta

Luca Zevio – Venerdì 7 Agosto

Comincia a suonare e scrivere le prime canzoni verso gli 8 anni. Studia chitarra classica per due anni alla scuola civica di verona e prosegue poi la sua formazione come autodidatta. Nel 1990 forma i "chandra" gruppo musicale nel quale in veste di cantante chitarrista esegue i brani da lui composti fino al 1994. Si dedica poi alla batteria suonando con i Mami Mami, quartetto vicino alle sonorit‡ hardcore/psichedeliche conosciuto negli ambienti alternativi. Nel ’95 entra a far parte della band Ratatuja come batterista /percussionista. Con questo gruppo che fonde assieme musica popolare, rock, jazz e musica etnica, partecipa all’incisione di due cd ("tutebale" e "In Vino") girando l’italia tra festival e locali. Nel 1999 assieme forma i Farabrutto, formazione con la quale torna a suonare la chitarra e a cantare le sue canzoni. Con i Farabrutto incide due dischi (edizioni Freecom) e suona in tutta italia. nel 2005 il primo, "Alzare la Voce" riceve ottime recensioni sulla stampa specializzata e vince al "Premio Tenco" (al teatro Ariston di S.Remo) il Premio Siae Club Tenco. Le canzoni del disco vengono inserite dal regista Roberto Totola nello spettacolo "Romeo & Juliet" nel quale i farabrutto suonano dal vivo e Luca Zevio patrtecipa sia come cantante che come attore nel ruolo di Coro/Narratore. Il secondo nel 2010 "Estremoriente mediocre Occidente". viene accolto con entusiasmo dalla stampa e proposto in tutta Italia con un secondo tour. Attualmente in sala di incisione per un terzo disco dei Farabrutto, si dedica anche a concerti unplugged come solista. Si dedica inoltre a progetti alternativi come la composizione di Canzoni per bambini e musica sperimentale.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *