Mele: facciamo il punto

COMUNICATO nr. 2092 del 26/08/15 13.53

Circa duecento agricoltori hanno partecipato alla giornata di Porte aperte
MASO MAIANO, IL PUNTO SULLA FRUTTICOLTURA IN VAL DI NON

Oggi circa 200 frutticoltori si sono dati appuntamento a maso Maiano di Cles per la tradizionale giornata di Porte aperte organizzata dalla Fondazione Mach. Durante la visita nell’azienda sperimentale, i partecipanti hanno potuto toccare con mano le forme di allevamento in parete e vedere i risultati del diserbo e del diradamento meccanico. Dopo l’illustrazione dei nuovi genotipi di melo selezionati per combattere la stanchezza dei terreni e delle nuove varietà di melo ottenute dai programmi di miglioramento genetico, i melicoltori sono stati aggiornati sull’andamento della stagione 2015, con un focus sull’agricoltura biologica.

Con le Porte aperte a maso Maiano, in val di Non, oggi si è chiuso il ciclo delle giornate tecniche organizzato dalla Fondazione Mach.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *