MondoMerlot si rinnova

4363
MondoMerlot coinvolge il centro di Aldeno
con percorsi del gusto e della tradizione

MondoMerlot, per la sua sedicesima edizione in programma dal 23 al 25 ottobre, si presenterà con un abito nuovo, grazie ad un gruppo di lavoro in parte rinnovato, che si è posto l’obiettivo di valorizzare il consolidato ed apprezzato programma di una delle rassegne enologiche più importanti d’Italia, cercando nel contempo di coinvolgere di più la comunità di Aldeno. Per perseguire questi obiettivi il nuovo sindaco del Comune della Destra Adige Nicola Fioretti e il suo staff hanno dunque deciso di adottare per la manifestazione un concetto organizzativo riqualificato, cercando di inserire alcune stimolanti iniziative nel programma.
«La Mostra dei Merlot d’Italia – spiega Fioretti – così come il Concorso Nazionale in questi anni si sono ritagliati un prestigio importante in tutta Italia e all’estero, tant’è che oltre al riconoscimento ufficiale dal Ministero delle Politiche Agricole, ogni anno riescono a richiamare enologi, sommelier, winemaker e giornalisti da tutta Italia e perfino dall’estero. Quello che mancava dal nostro punto di vista era la complicità e la partecipazione di tutta la comunità di Aldeno. Il nuovo percorso progettuale – prosegue il sindaco – si propone come obiettivo il coinvolgimento del paese e delle associazioni che operano sul territorio comunale, cercando di far crescere ulteriormente la manifestazione attraverso alcune iniziative strategiche, affinché MondoMerlot possa diventare uno degli eventi di richiamo per tutto il Trentino e non solo. La novità più importante riguarda la creazione di un Percorso di Bacco, ovvero un itinerario enogastronomico attraverso le vie del centro con partenza dalla Cantina sociale ed arrivo al Teatro, che si svilupperà con due modalità diverse».
Sarà messo in vetrina infatti un aspetto legato al territorio e alla tradizione lungo via Roma, che verrà allestita con casette all’interno delle quali troveranno spazio artigiani e piccole aziende, con l’opportunità di valorizzare le proprie tipicità, l’altra proposta prevede invece l’animazione di alcune corti con Osterie di Bacco quest’anno gestite da alcune associazioni di Aldeno, dove saranno previsti momenti musicali e artistici, ma soprattutto dove si potranno apprezzare le proposte enogastronomiche, consumando piatti locali e prodotti tipici con un unico comune denominatore, il Merlot».
Un’opportunità in più per valorizzare la Mostra dei Merlot d’Italia, il cui programma prevede sia la tradizionale cena in Cantina sociale, denominata Baccanale, sia l’appuntamento di domenica a pranzo con la cucina d’autore, così come il Concorso Nazionale per il quale sono operative le procedure di iscrizione di importanti etichette italiane, che verranno giudicate il 9 ottobre e premiate venerdì 23 ottobre a Palazzo Geremia, in occasione dell’apertura ufficiale dell’evento.
Per il nuovo gruppo di lavoro sono settimane di lavoro frenetico, finalizzato a definire in maniera dettagliata il programma definitivo di MondoMerlot, che verrà ufficializzato nei prossimi giorni.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *