KALTERERSEE E VERNATSCH, CALDARO RISCOPRE LE SUE RADICI

le mille vigne on line

Magistrale racconto della Caldaro su Le Mille Vigne, firmato da Davide Modina

Caldaro, pochi chilometri a Sud di Bolzano, è un comune dalla forte tradizione vitivinicola. La sua conca, posta nel cuore dell’Oltradige, regala paesaggi di rara bellezza. Le colline, racchiuse tra la Mendola e il Monte di Mezzo, degradano dolcemente verso il Kalterer See. Un tripudio di colori. In autunno l’azzurro del lago si perde nel giallo dei vigneti che lo circondano.

Tra queste pergole, adagiate su terrazzamenti di antica memoria, nasce il Kalterersee, la DOC più longeva dell’Alto Adige. Un vino prodotto esclusivamente con uva Vernatsch, la Schiava, un

continua a leggere su Le Mille Vigne

CONDIVIDI CON

Un commento

  1. Angelo Rossi Angelo Rossi

    Davide Modina ci conferma che la E&N di Caldaro rilancia il Kalteresee mentre già da qualche stagione in Alto Adige è in corso il rilancio del Vernatsch di qualità con gran soddisfazione di produttori e consumatori. Vernatsch in tedesco è maschile e declinarlo al femminile fa venire la pelle d’oca, mentre di femminile ci sarebbe la Schiava che dalle nostre parti continua però ad essere indegna perfino di figurare nella lista degli autoctoni da promuovere. Ci vuole molto per invitare un po’ di produttori e presentare un progettino di rilancio anche in Trentino? Chi ci sta?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *