SUA ECCELLENZA

trentodoc

Conversazione telefonica fra una Lei abruzzese (in gita in Trentino) e un Lui (Stanziale in Trentino)

Lei: “Ho visitato Trento qualche giorno fa, cittadina molto graziosa. Tanta gente ai mercatini”

Lui: “Bene, sono contento che ti sia piaciuta”

Lei: “Sono anche passata davanti a palazzo, palazzo, come si chiama? Quello dei vini…”

Lui: “Palazzo Roccabruna, l’Enoteca Provinciale”

Lei: “Ecco sì, quello. Bello, ma non sono entrata era chiuso a quell’ora”

Lui: “Strano, erano i giorni di Bollicine sulla Città, magari sei passata fuori orario”

Lei: “Si può darsi. Però ho visto la pubblicità di Bollicine su Trento. Il tappo con la corona e il mantello”

Lui: “Sì, sì certo, il logo di Sua Eccellenza TRENTODOC”

Lei: “Non prendertela, ma non mi è piaciuto. Ma a te piace”

Lui: “Neanche un po’; non mi piace neanche un po’. Lo trovo pleonastico, autoreferenziale. Ma questa è la cifra del Trentino e del TRENTODOC in particolare. Ormai mi ci sono abituato”

Lei: “Ecco, sì: autoreferenziale, la parola giusta. Mi ha provocato persino un certo fastidio”

Lui: “Sono anni che lo ripeto, ma nessuno mi da ascolto. Perché a parte Sua Eccellenza, poi abbiamo i Principi e i Re (Rotaliani). Non ci facciamo mancare niente… almeno fra di noi”

Lei: “Come mai?”

Lui: “Bella domanda: lo chiederemo alla zingara…”

Lei: “Uhm…”

CONDIVIDI CON

35 Commenti

  1. @mwg : Chiedo schiuma. Non avevo compreso la location.. Ok per Paris, tanto paga l’amico Conte.. Noi contribuiremo con la Schiava.. ( di Roma..? ) Direi di andare da Munich al 16° arrondissement.. Ostriche e Schiava a piu’ non posso..

    Allegati

    1. il Conte il Conte

      @Pirata Morgan, sono d’accordo ! Dopo la presidenza Cinelli Colombini ecco Anna Pesenti Buonassisi che del Trentino sa tutto essendo stata ai tempi corteggiata e ospitata dai trentini in bollicine come dal CVT.
      Però non è proprio una donna del vino, magari è una aficionadas e non so nulla del suo Istituto dello Spumante…
      Per le ostriche a MVG non ti preoccupare, pago tutto io – ma senza di te. Se permetti la privacy ha ancora i suoi diritti. Ma se MVG è una produttrice perché non entra in questo conclave che merita nuovi soffi di giovanile e femminile intelligenza ???!
      Il mio pensiero va a Josè Pellegrini, giornalista del Corsera, che in questo club credeva non poco e collaborò ai numeri della “Situla” praticamente gratis !

        1. mwg mwg

          @Gent.mo Sig. Usai… mi piace essere presa in giro da Lei. Lo fa con delicatezza, ce ne fossero ancora di Gentleman come Lei.
          Come primo punto del programma abolirei il colore rosa/gender… lo trovo piuttosto discriminatorio… un bel giallo canarino Titty per tutti.

          1. Gent.ma Signora mwg grazie per la considerazione, che è reciproca.. Scherzo sempre SUL lavoro ma mai CON il lavoro.. Sono decisamente convinto di una “nouvelle vague” nel settore vinicolo trentino che sia “donna”.. Gli uomini fanno solo casino, al massimo si fermano nei privè di corso Rosmini, vomitano fesserie, cianciano si attegginao a gatti di marmo e poi tutti in riga.. Concordo sul giallo fluo.. Verifico su Juxtapoz magazine le nuove tendenze per le leader donne..

            Allegati

  2. scettico trentino scettico trentino

    Adesso che ci saranno i fondi, Sua Maestà TrentoDOC verrà rimosso (per raggiungere lo scoiattolo) dall’uscita autostradale dal momento che Bollicine su TN è finito?

          1. mwg mwg

            Gentile sig. Usai, non nascondo che il termine giacobino mi aveva inizialmente “toccata” in modo antipatico… vista la scissione in due “poli” opposti non ho compreso a quale dei due poli mi riferisse. Poi leggendo Marianna ho inteso le sue parole. Lusingata del suo complimento apprezzo, ma non mi ritengo all’altezza di un tale simbolo, troppo insignificante il mio apporto a tale battaglia. Sono cosciente di essere una goccia nell’oceano. Comunque grazie!

            1. Gianni Morgan Usai Gianni Morgan Usai

              Le gocce diventano Oceani… Marianna nel senso di passione, impegno e libertà.. Il mio vecchio mai sopito vizio da agit-prop mi spinge a disegnare nuove leader.. Con immutata stima…

                1. Gianni Morgan Usai Gianni Morgan Usai

                  Signora mwg, nonostante la vulgata non ci sono molte Donne appassionate ai temi del blog.. Io e Tex ci candidiamo come scudieri per Lei.. Your humble servants…

                    1. il Conte il Conte

                      @mwg – le donne del vino ? Una volta una buona idea oggi una sorta di museo delle cere ..tutte figlie o nipoti dei padri e madri fondatori. Una foto, un sorriso smagliante, un mezzo comunicato — poi per 360 giorni circa non le senti più. E’ una specie di defilee. Ah, quando c’era la Cinelli – che bei tempi !
                      In questi casi, concordo una volta tanto con Cosimo, che è meglio star fuori che dentro … Buon Anno

                    2. mwg mwg

                      La Sig.ra Cinelli Colombini c’è ancora gentile @conteattivamente presente.
                      Le donne combattono battaglie silenziose, in sordina in un mondo in cui per emergere occorre essere scaltre per non prendersi a spintoni, un mondo troppo pieno di testosterone dove spesso vincono i muscoli (e le conoscenze) sul savoir- faire. Le donne sono sempre state presenti nel mondo viti-vinicolo, ricoprivano ruoli meno sotto i riflettori. E qui in Trentino (tanto per cambiare) sono ancora in netta minoranza e anni luce indietro rispetto al resto d’Italia. Ma si sa che la cosa è normale, in Trentino arriva sempre tutto dopo.

                2. Gianni Morgan Usai Gianni Morgan Usai

                  Signora mwg io e l’amico Tex bruciamo nel vento per Lei.. Guardi che siamo due gentlemen mica quattro zozzoni di strada come molti nel vino..! Con noi si va dritti all’Opera de Paris… Mica nello Zukkabar…!

                    1. mwg mwg

                      @Sig. Usai, e come mai se posso permettermi?
                      In verità mi riferivo alle trattorie del centro della capitale trentina… ed ero ironica. Preferirei decisamente l’Opera di Parigi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *