ANTONIOLLI FOREVER!

Antoniolli_Eccher (1)
Francesco Antoniolli e Francesca Eccher

Nota stampa

FRANCESCO ANTONIOLLI SI CONFERMA PRESIDENTE DEL COMITATO TERRITORIALE DI TRENTO E VALSUGANA DELLA STRADA DEL VINO E DEI SAPORI DEL TRENTINO
ELETTA VICEPRESIDENTE LA GIOVANE FRANCESCA ECCHER

Trento, 17 febbraio 2016 – Si è svolta ieri, martedì 16 febbraio, alle ore 17.00, presso la Cantina Sociale di Trento, la prima delle cinque assemblee territoriali della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino che porteranno al rinnovo del presidente e del Comitato di Gestione dell’associazione.

Al termine dell’appuntamento, dedicato ai soci della zona di Trento e della Valsugana, è stato definito il relativo Comitato Tecnico Territoriale, composto da:
· Francesco Antoniolli, Ristorante Al Vo’, già presidente del Comitato Territoriale di Trento e Valsugana e del Comitato di Gestione dell’associazione

· Stefania Angeli, B&B Appartamenti “Alla Loggia dell’Imperatore”

· Francesca Eccher, Azienda Agricola Il Leprotto Bisestile

· Nicoletta Negri, Ferrari F.lli Lunelli

· Massimiliano Peterlana, Osteria a “Le Due Spade”

· Fiorenzo Scartezzini, Associazione Artigiani e Piccole Imprese del Trentino

· Roberta Stelzer, Maso Martis Azienda Agricola Biologica

· Tullio Valcanover, Ca’ dei Baghi-Azienda Agricola Valcanover

Gli otto membri del Comitato Tecnico Territoriale – che per il prossimo triennio avranno il compito di portare al consiglio direttivo le istanze e gli stimoli del territorio – hanno poi confermato all’unanimità alla presidenza Francesco Antoniolli, affiancandogli in qualità di vicepresidente la giovane Francesca Eccher, titolare dell’azienda agricola Il Leprotto Bisestile di Bosentino.

Sono dunque loro i primi referenti del prossimo Comitato di Gestione della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino: gli altri verranno definiti nelle prossime assemblee in programma nelle prossime settimane sui territori di Colline Avisiane, Faedo e Valle di Cembra (18 febbraio), Piana Rotaliana (22 febbraio), Vallagarina (25 febbraio), Lago di Garda-Dolomiti di Brenta (2 marzo).

“Sono molto felice – dichiara Francesco Antoniolli – dell’elezione di questo gruppo di lavoro e di Francesca come vicepresidente perché, con il suo entusiasmo e la sua intraprendenza, contribuirà a portare in associazione una ventata di aria fresca e nuovi stimoli. Motivo per cui mi auguro che le nuove generazioni si facciano avanti anche negli altri territori di pertinenza della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino”.

CONDIVIDI CON

4 Commenti

  1. giuliano fago golfarelli giuliano fago golfarelli

    Strada sapori e del vino : tra poco morirò senza sapere cosa significa bene, quali i programmi fatti e quelli che si faranno. Congratulazioni ai nuovi eletti che spero formulino finalmente un programma biennale (il minimo, penso) visto che oltre a insegne stradali e inviti agli shops aziendali, queste vie si sono sentite poco fuori dal territorio. Insomma: meno riunioni e più programmi, concordando per nuova intraprendenza ed entusiasmo che fino ad oggi pare non siano stati al massimo degli investimenti (provinciali ?) e delle aspettative (agroimprenditoriali).

    1. Ghino di Tappo Ghino di Tappo

      Per completezza – e a conferma delle tue considerazioni, caro giuliano -, segnalo i risultati di un’indagine statistica condotta lo scorso anno da Nomisma – Wine Monitor (su commissione di Consorzio Vini del Trentino), la presenza della strada del vino e dei sapori incide fra l’uno e il due per cento fra i criteri di scelta dei turisti/escursionisti che decidono di passare del tempo libero in Trentino.
      Allego schermata….per evitare di passare per il solito disfattista.

      Allegati

    1. il Conte il Conte

      @mvg – talvolta mancano “volontari”, altre volte ci sono “insigniti” di ruolo o di turno: dica meglio i suoi dubbi perché la ciacera non serve e i chissà ancor meno per cambiare in avanti e non essere noi sempre gli stessi.
      Mi scusi e thks

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *