FUORI DI CHIARETTO

cartolina l'Anteprima Chiaretto in città

L’Anteprima Chiaretto in città

Si svolge sabato 5, domenica 6 e lunedì 7 marzo nelle osterie del centro storico di Verona il “fuori salone” dell’Anteprima del Chiaretto. Insomma, il Bardolino Chiaretto va in città a festeggiare il suo esordio ufficiale.
Se infatti l’Anteprima dell’annata 2015 del classico rosé gardesano è in programma a Lazise, sulla sponda veronese del lago di Garda, domenica 6 e lunedì 7 marzo insieme con l’Anteprima del Lugana e del Bardolino, chi non potesse recarsi nella cittadina rivierasca, o chi magari volesse proseguire gli assaggi in serata in città, c’è un’altra occasione nel cuore di Verona, dove otto locali proporranno in degustazione ai loro clienti una serie di etichette di Bardolino Chiaretto 2015. Insomma, il “salone” del rosé bardolinese è a Lazise e il suo “fuori Anteprima” è nel capoluogo scaligero, pressoché in contemporanea. L’iniziativa si chiama “L’Anteprima Chiaretto in Città” e vede protagonisti l’Osteria Monte Baldo, l’Osteria al Carroarmato, la trattoria Al Bersagliere, l’Osteria Le Petarine, il Vescovo Moro, l’Osteria Al Duca, l’Osteria Giulietta e Romeo e, fuori dal centro, la trattoria Dal Gal, a San Massimo.
“Grazie all’entusiasmo e alla collaborazione dei titolari di vari locali di Verona – dice il presidente del Consorzio di tutela del Bardolino Chiaretto, Franco Cristoforetti – potremo far assaggiare ad un pubblico ancora più ampio il Chiaretto del 2015, al secondo anno di quella rosé revolution che ha indirizzato i produttori verso colori più chiari e profumi agrumati e floreali. Tra l’altro, il Chiaretto ha una grande flessibilità negli abbinamenti gastronomici e siamo certi che le tradizionali proposte delle osterie veronesi saranno un accompagnamento ideale per il nostro rosé, dall’aperitivo fino alla cena”.
Ciascuna delle otto osterie aderenti terrà dunque in mescita dal 5 al 7 marzo per il “fuori Anteprima” veronese tre o quattro diverse versioni del Bardolino Chiaretto.
A Lazise, invece, domenica 6 marzo, dalle 10 alle 18, l’appuntamento in riva al lago è duplice, in Dogana Veneta per chi vuole incontrare personalmente i produttori (in tutto, tra Chiaretto, Lugana e Bardolino ci sono circa trecento etichette in assaggio, proposte da novanta cantine), oppure sulla motonave Brennero, ormeggiata davanti al porticciolo (in questo caso, sei assaggi gratuiti, scelti fra circa centocinquanta vini, serviti dai sommelier dell’Ais di Verona). Lunedì 7 marzo a Lazise si replica in Dogana dalle 14 alle 21 per i soli operatori (bar, enoteche, ristoranti, alberghi, distribuzioni di prodotti agroalimentari).
Intanto l’Anteprima del Chiaretto, del Lugana e del Bardolino sta incontrando un grande interesse presso la stampa estera e nazionale: i giornalisti e i blogger accreditati sono quasi centocinquanta, provenienti, oltre che dall’Italia, da una ventina di paesi del mondo, dal Brasile agli Stati Uniti, dalla Scandinavia al Giappone, dalla Francia alla Corea, dalla Polonia alla Germania.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *