LA SPAGNA, IL VINO E LA CONFRATERNITA DI BACCO

LA LEZIONE – DEGUSTAZIONE DI MARCO LARENTIS
per conoscere ALCUNI VINI SPAGNOLI
Montagnaga di Pinè, 19 marzo 2016

I 10 VINI SPAGNOLI DEGUSTATI (da sinistra a destra)
1. CAVA BRUT CAN XA ALT PENEDÉS – BODEGA EMENDIS Castellet I La Gornal
2. CAVA BRUT NATURE ALT PENEDÉS – BODEGA OLIVÉ BATTLORI Subirats
3. ALBARIÑO A 2 O RIAS BAIXAS – BODEGA CASTRO MARTIN Ribadumia
4. GARNACHA BLANCA CARIÑENA – BODEGA PABLO Almonacid de la Sierra
5. VERDEJO – RUEDA – BODEGA JOSÉ PARIENTE – La Seca
6. TINTO TRADICIÓN IBIZA – BODEGA CAN MAYMÒ – Ibiza Isole Baleari
7. TINTO FINO RIBERA DEL DUERO – BODEGA LARÁN LARÁN – Mambrilla de Castrejón
8. TEMPRANILLO CRIANZA – RIOJA – BODEGA SIERRA CANTABRIA – Páganos
9. MENCIA CORRAL DEL OBISPO – BIERZO – BODEGA VIGNEDOS SINGULARES – León
10. PEDRO XIMÉNEZ – MONTILLA MORILES – BODEGA PEREZ BARQUERO – Montilla

La conduzione di questa serata dedicata alla degustazione di alcuni vini spagnoli è
stata affidata, come di consueto, al sommelier professionista MARCO LARENTIS ,
membro della Direzione della Confraternita di Bacco organizzatrice dell’incontro con
la collaborazione del Socio Onorario GIANPAOLO GIRARDI titolare di Proposta Vini
che ci ha aiutato nella scelta dei vini posti in degustazione.
Marco, relatore efficace e chiaro nelle spiegazioni e nel condurre la degustazione,
aveva il grosso limite rappresentato dal poco tempo messogli a disposizione per
trattare un argomento amplissimo come quello della vitivinicoltura di Spagna. Ha
dovuto limitarsi a pochi cenni riguardanti il territorio, la viticoltura, le denominazioni
ed anche la cultura.
Io, invece, che non ho né problemi di tempo né di pagine, in questa relazione
cercherò di ampliare i concetti espressi da Marco per fornire, a chi avrà voglia di
leggere, un panorama più completo della vitienologia spagnola, rimanendo comunque
entro il tema della serata: la conoscenza e la degustazione di una decina di vini di
quella terra così vicina a noi, per cultura, tradizioni, e lingua.

La relazione della degustazione a cura di Renato Filippo, sommelier, addetto stampa e segretario della Confraternita di Bacco
cell. 338 96703170464 462211

SCARICA QUI LA RELAZIONE IN FORMATO PDF

LA CONFRATERNITA DI BACCO
Nata dall’idea di un gruppo di amici estimatori dell’enogastronomia ha trovato nel Ristorante CA’DEI BOCI, annesso al Romantik
Hotel Posta 1899 a Montagnaga di Pinè dello chef Achille Leonardelli, la sua sede ideale. Lo scopo principale della Confraternita è
quello di diffondere fra soci ed amici la cultura del bere (poco e bene) e la cultura del cibo di qualità attraverso l’ organizzazione di:
 incontri conviviali presso la sede sociale o presso altri ristoranti od aziende del territorio;
 incontri di degustazione di vini, guidati da sommelier, enologi od altre persone qualificate;
 visite ad aziende vitivinicole o ad aziende del comparto gastronomico;
 gite sociali per visitare luoghi di interesse culturale, paesaggistico, storico ed enogastronomico.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *