DOMENICA 29 MAGGIO SI APRONO LE CANTINE

DOMENICA 29 MAGGIO TORNA “CANTINE APERTE”.
14 REALTÀ DEL TERRITORIO APRONO LE PORTE AGLI ENOTURISTI

Tutto pronto per la manifestazione nata 24 anni fa per avvicinare produttori e consumatori. Coinvolte non solo cantine ma anche due distillerie e un frantoio. In molte tappe, stuzzicanti abbinamenti con i migliori prodotti gastronomici del territorio. A disposizione anche l’Enobus che toccherà 4 realtà della Piana Rotaliana.

Trento, 17 maggio 2016 – Come da tradizione, anche quest’anno il Movimento Turismo del Vino Trentino-Alto Adige propone un ricco programma in regione in occasione di “Cantine Aperte“, la manifestazione che da 24 anni caratterizza l’ultimo fine settimana del mese di maggio in tutta Italia.

Porte aperte in cantina, dunque, ma anche in distilleria e in frantoio. Non solo. Degustazioni guidate e visite nei vigneti più belli e rappresentativi, per un tuffo a 360° nel mondo della vite e del vino. Un appuntamento che di anno in anno raccoglie sempre più adesioni,complice la possibilità di visitare realtà di assoluto prestigio ma anche l’ascesa che da diverso tempo sta caratterizzando il turismo enogastronomico.

Doppia modalità per chi vuole partecipare: oltre alla possibilità di visitare con mezzi propri le diverse cantine, il Movimento Turismo del Vino Trentino Alto-Adige ha organizzato anche un pratico Enobus gratuito che, dalle 10.00 alle 18.00 a flusso continuo, toccherà quattro realtà dislocate lungo la Piana Rotaliana: Endrizzi Casa Vitivinicola dal 1885, Cantina La Vis – che prevede 2 tappe, una in azienda e una presso la location di Maso Franch – , Maso Poli e Cantina Roverè della Luna Aichholz.

Da Endrizzi Casa Vitivinicola dal 1885 (Via Masetto 2, San Michele all’Adige, TN), alle ore 11.30, sarà possibile accedere ad una degustazione guidata dei vini più premiati della cantina, comprese annate storiche, e, ad ora di pranzo, degustare una gustosa proposta food. Nel corso della giornata, inoltre, saranno a disposizione del pubblico mercatini di specialità alimentari tipiche trentine, con vendita, laboratori per bambini e animazione con spettacolo. Il costo è di 10 euro e parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Fibrosi Cistica.

La Cantina La Vis (Via Carmine 7, Lavis, TN) propone invece la visita dell’azienda a Lavis, dell’azienda Cembra cantina di montagna (Via IV Novembre 72, Cembra Lisignago, TN) e di Maso Franch, con focus sulle principali tecniche di vinificazione e affinamento dei vini oltre, ovviamente, a degustazioni di vini in abbinata ad alcune eccellenze di produttori della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino. Il costo è di 8 euro e parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Fibrosi Cistica.

Cantina, vigneto e degustazione anche a Maso Poli (Strada del Vino 33, Lavis, TN), che proporrà in particolare abbinamenti con miele, mele e trote. Tra le novità di questa edizione, inoltre, un lungo apericena dalle 19.00 alle 24.00 con postazione dj set e festa a tema giallo. Il costo è di 10 euro e parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Fibrosi Cistica.

Riflettori accesi sui vini recentemente premiati a Vinitaly per la Cantina Roverè della Luna Aichholz (Via IV Novembre 9, Roverè della Luna, TN), ovvero il nuovo Vervè Trentodoc Brut Millesimato 2012, il Pinot Grigio DOC Trentino 2015 e il Traminer Aromatico DOC Trentino 2015, oltre al Lagrein DOC Trentino Vigna Rigli 2013, Medaglia d’Argento alla 40° Mostra dei Vini Triveneti di Camaloò, condegustazioni guidate alla scoperta dei vitigni più rappresentativi della Cantina e del territorio in cui è inserita. Possibilità, inoltre, di degustaregolosi panini gourmet. Il costo varia dai 5 ai 10 euro e parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Fibrosi Cistica.

Ma le iniziative non si fermano alle cantine toccate dal passaggio dell’Enobus.

Arunda (Via Joseph Schwarz 18, Meltina, BZ) organizza visite e degustazioni in abbinamento a speck altoatesini e dedica un corner agli sciabolatori.

La Cantina Mori Colli Zugna (Sp 90 Località Formigher 2, Mori, TN) aprirà la propria cantina ipogea proponendo degustazione di vini in abbinata ai prodotti gastronomici dei soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, oltre alla possibilità di godere della mostra d’arte collettiva allestita presso l’Enoteca. Ingresso a pagamento.

Degustazione di vini in abbinamento ai prodotti della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino anche a Maso Toresella di Cavit (Via Toresella 2, Sarche di Calavino, TN) con visita al vigneto e possibilità di assistere allo spettacolo teatrale “Genesi di un primato”, organizzato in collaborazione con TrentoSpettacoli, a cui seguirà l’apertura del Primato (261) Altemasi. Ingresso libero.

Alle Cantine Mezzacorona Rotari (Via Teroldego 1, Mezzocorona, TN), Cantine Aperte si abbina, come ogni anno, alla fiera Mezzocorona Expo 2016, che prevede molte attività con i bambini, tra giochi, laboratori e la possibilità di accedere al villaggio dei pompieri, grazie allacollaborazione con il Trentino dei Bambini. Non mancheranno, ovviamente, le visite guidate alla cantina, con degustazione di tre vini in abbinamento a stuzzichini trentiniIl costo è di 5  euro e parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Fibrosi Cistica.

Visite guidate anche alla Distilleria Marzadro (Via per Brancolino 10, Nogaredo, TN), con degustazioni della grappa “Anfora” e di una selezione di tre riserve invecchiate in botti. Il tutto abbinato al cioccolato italiano DomoriIl costo è di 5  euro e parte del ricavato sarà devoluto all’Associazione Fibrosi Cistica.

Rimanendo in Vallagarina, Borgo dei Posseri (località Pozzo Basso, Ala, TN) propone invece un calice in degustazione seguito da un percorso multisensoriale che porterà gli ospiti all’interno di gazebi immersi nelle vigne. Ingresso libero.

L’Azienda Agricola Mas dela Fam (Via Stella 18, Trento), oltre ai propri vini e un menù tutto Trentino, proporrà un abbinamento di grappe della Distilleria Bertagnolli. Ingresso libero.

Prenotazione obbligatoria da Cantine Ferrari (Via del Ponte di Ravina 15, Trento), per chi volesse visitare il vigneto Alto Margon con transfer organizzato. In cantina, si svolgerà anche quest’anno il rito del sabrage, il colpo di sciabola. Brindisi con la linea Maximum Brut in abbinata alle proposte gastronomiche della Locanda Margon. Possibilità, infine, di visitare Villa Margon. Il costo è di 15  euro.

Possibilità, infine, di visitare anche il Frantoio Bertamini (Via Mazzini 12, Arco) per scoprire le caratteristiche organolettiche dell’olio del Garda.

Siamo davvero felici – dichiara Valentina Togn, Presidente del Movimento Turismo del Vino Trentino Alto-Adigedella grande adesione dimostrata anche quest’anno dalle nostre aziende socie. Del resto, questo appuntamento rappresenta per tutti una grande opportunità di incontrare il consumatore finale appassionato. Ogni anno – conclude – si registra per ogni cantina un flusso variabile che va dalle 200 alle 1000 persone“.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *