DRONI SUI VIGNETI

COMUNICATO STAMPA

Venerdì e sabato focus sull’impiego dei droni nell’ambito agrario, ambientale, forestale
L’USO DEI DRONI IN AGRICOLTURA, CONVEGNO E DIMOSTRAZIONI DI VOLO NEI VIGNETI

(s.c.) Due giornate dedicate all’impiego dei droni in ambito agrario, ambientale, forestale e nella gestione del territorio con interventi, dimostrazione di volo ed esposizione di tecnologie. Tutto questo accadrà venerdì 27 e sabato 28 maggio alla Fondazione Edmund Mach, presso il Palazzo della Ricerca e della Conoscenza.
L’evento “Droni e professioni tradizionali viste nell’ottica del domani” è organizzato dall’ Associazione GiPro Giovani e Professioni e dalla Fondazione Edmund Mach in collaborazione con il Collegio dei Periti Agrari e Periti Agrari Laureati della Provincia di Trento e l’Ordine dei Geologi del Trentino Alto Adige.
Cosa sono i droni? Quali normative ne regolano l’utilizzo? Come possono essere utilizzati per rendere più semplice e preciso il lavoro? Quali sono le applicazioni possibili per le professioni tradizionali reinterpretate nell’ottica del domani? A queste domande cercheranno di rispondere ricercatori, tecnici del settore ed aziende che si occupano di fornire servizi coadiuvati da droni.
Venerdì 27 maggio. La mattina sarà dedicata agli studenti delle classi quarte della Fondazione Edmund Mach con esperti di droni e tecniche di agricoltura di precisione che daranno una visione ampia ed innovativa della professione di Perito Agrario approfondendo le tematiche dell’agricoltura di precisione e dell’uso delle nuove tecnologie, quali i droni, in ambito agrario, forestale ed ambientale.
Nel pomeriggio sarà la volta del mondo accademico: ricercatori e sperimentatori di vari istituti e università italiane, a cominciare dalla Fondazione Edmund Mach, si confronteranno sul tema dell’uso dei droni nella ricerca applicata ad agricoltura, ambiente e territorio, all’interno del talking “Ricerca, droni e agricoltura di precisione”. Interverrà in apertura, alle ore 14, il direttore generale, Sergio Menapace. Il pomeriggio del 27 si aprirà con la visita guidata alla mostra “Ricerca sul campo: innovazione trentina in ambito agri-food”.
Sabato 28 maggio sarà dedicato al mondo tecnico e dei liberi professionisti, con focus sulla normativa che regola l’uso dei droni, nonché le loro possibili applicazioni pratiche in ambito agro-ambientale, territoriale e geologico.
Sarà invece libera a tutto il pubblico l’entrata all’esposizione di aziende di servizi e tecnologie legate al mondo dei droni, che si terrà nell’atrio del Palazzo della Ricerca e della Conoscenza, sabato tra le 14.00 e le 18.00, e che sarà corredata da dimostrazioni di volo nei vigneti della Fondazione Edmund Mach.
La realizzazione dell’evento è stata possibile grazie ai fondi stanziati dalla Provincia Autonoma di Trento nell’Ambito delle Politiche Giovanili.

http://www.fmach.it/CIF/Il-Centro/Eventi/Droni-e-professioni-tradizionali-viste-nell-ottica-del-domani

Programma
VENERDì 27 MAGGIO
9:00-9:30 Introduzione: saluto del responsabile della scuola, presentazione del Gipro, presentazione del Collegio dei Periti Agrari
9:30-10:00 Intervento Francesco Nuzzo (studente della 3b gat): cos’è un drone e normativa sul suo utilizzo
10:00-10:50 Intervento Francesco Gubert: panoramica sulle piattaforme aeree più comunemente utilizzate, sui sensori attivi e passivi che possono essere montati sui droni e sulle applicazioni pratiche di questa tecnologia nell’agricoltura di precisione
11:00-11:30 Intervento Enrico Scaglia – Venetodrone: uso dei droni nel settore agricolo, pro e contro (azienda che collabora con la scuola per praticantati degli studenti FP)
11:30-11:50 Intervento Francesco Nuzzo (studente della 3b gat) : prove di uso del drone in ambito urbano e forestale contro la processionaria
11:50-12:10 Intervento unità SIG del CTT Stefano Corradini: uso delle app in agricoltura, smart monitoring – app progettata dal CTT
12:10-12:30 Discussione
13:00-14:00 Ricerca sul campo: innovazione trentina in ambito agri-food Visita guidata alla mostra
14:00-17:00 Ricerca, droni e agricoltura di precisione
14:00 -14:20 L’agricoltura di precisione ed il monitoraggio ambientale per per il territorio trentino
Fondazione Edmund Mach; Giambattista Toller
14:20 -14:40 Dalla ricerca al prodotto. Come i droni possono generare nuove applicazioni
SMART3K S.R.L. – Spin-off Fondazione Bruno Kessler ; Alessandro Rizzi
14:40 – 15:00 Il SAPR è un vettore
Istituto di Fisiologia Clinica di Pisa – ReFly; Andrea Berton
15:00 – 15:20 Sviluppo di un sistema LiDAR APR-trasportato per applicazioni in ambito forestale: il progetto UAV4PRECIFOR
CNR-IBIMET e FoxLab (consorzio di ricerca FEM e CNR); Chiara Torresan
15:20 – 15:40 L’utilizzo di droni nel settore forestale-ambientale. L’importanza delle cronosequenze nella change detection
Università degli Studi di Padova – Dip. TESAF; Niccolò Marchi
15:40 – 16:00 Applicazioni agro-forestali di droni in Alto-Adige
EURAC – Istituto per il Telerilevamento applicato; Enrico Tomelleri
16:00 – 16:40 Progetto SMILE: il ruolo del drone nell’Agricoltura di Precisione
UNIBZ / MAVTECH srl – Facoltà di Scienze e Tecnologie; Gianluca Ristorto
16:40 – 17:00 Il progetto Ticchiolatura
FEM – Dip. Agroecositemi Sostenibili e Biorisorse e Metacortex s.r.l.; Nicola LA Porta, Gennaro Caliendo, Alessandro Stella
17:00 – 17:30 Discussione

SABATO 28 MAGGIO
Le professioni tradizionali viste nell’ottica del domani: agricoltura, ambiente, geologia, nuove tecnologie e droni
08:30-12:30 formazione su normativa droni (SAPR) ed operazioni di volo; Federico Conforto – FTO Remotefly srl (Padova);
12:30-14:00 Pausa pranzo
14:00 – 16:00 formazione SAPR in attività ambientali, territoriali – Thomas Fontana;
16:00 – 18:00 formazione SAPR in ambito geologico Fabrizio Tellini – NEOS srl, spin-off del Dipartimento di Geoscienze (UniPD)

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *