INDOVINA, INDOVINELLO…

selezione_273
Due milioni di euro per il latte, la verdura e i cereali trentini.
A parte che in Trentino i cereali non esistono (di orzo e frumento l’osservatorio della Camera di Commercio non fa alcun cenno… ah già pero c’è il famoso mais… ), il bando deliberato oggi dalla giunta provinciale stabilisce che le domande, con relativi progetti e tutto il resto degli incartamenti neccessari, debbano essere presentate fra domani, sabato 15 ottobre, e il prossimo 3 novembre.
Insomma per mettere le mani sui queisti 2 milioncini ci sono più o meno 15 giorni utili.
Indovina indovinello: quante sono le aziende in Trentino, settore lattiero – cerealicolo – orticolo, in grado di mettere in piedi un progetto, con tutti i relativi incartamenti, nel giro di 15 giorni?
Dai, che la risposta è facile… issima. O no?
#SEGUIRABRINDISI
CONDIVIDI CON

4 Commenti

  1. Pomata

    Ma è semplicissimo: quelle aziende per cui è stato concepito il provvedimento e che di solito assillano i sindacati per questo, e mettono in imbarazzo l’assessore, il quale deve per forza… ma si sa e poi i progetti erano nel cassetto da tempo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *