ASTI E IL FUTURO DEL NORD – OVEST

Il Consorzio per la Tutela dell’ASTI docg  partecipa a “Il Futuro del Nord-Ovest”, l’iniziativa promossa da La Stampa nelle province del Piemonte, della Valle d’Aosta e della Liguria per analizzare la situazione economica e sociale dei diversi territori e fornire utili indicazioni sulle prospettive future dell’area geografica.
Questo viaggio, che si sviluppa in 15 differenti tappe da Alessandria a Torino, rappresenta per il Consorzio un’opportunità importante per entrare in contatto diretto con le principali realtà locali e unire l’universo dell’ASTI docg, uno dei vini bianchi dolci italiani più famosi e bevuti al mondo ed eccellenza del territorio di Langhe e Monferrato, a quello del Quotidiano punto di riferimento per l’informazione del Nord-Ovest.
“Crediamo fortemente nell’importanza di questa iniziativa che permette non solo di ottenere un’istantanea dettagliata sullo scenario generale del Nord-Ovest, ma consente anche al Consorzio di rinsaldare il legame con il territorio e soprattutto con le province di Asti, Cuneo e Alessandria dove viene prodotto l’ASTI docg, un’eccellenza del made in Italy”, dichiara Gianni Marzagalli, Presidente del Consorzio per la Tutela dell’ASTI docg.
“L’ASTI docg è lo spumante ideale per le celebrazioni ed è per questo che abbiamo scelto di essere le “bollicine” ufficiali per brindare ai 150 anni de La Stampa, per festeggiare insieme questo importante e storico traguardo con uno sguardo rivolto al futuro”, aggiunge Giorgio Bosticco, Direttore del Consorzio per la Tutela dell’ASTI docg.
Al termine di ogni incontro l’ASTI docg, di cui è stata realizzata un’etichetta dedicata all’evento in special edition, sarà infatti protagonista del brindisi tra i partecipanti che avranno occasione di gustare un’eccellenza italiana proveniente dal territorio di produzione patrimonio dell’UNESCO apprezzato in tutto il mondo.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *