#AMBRUSCHE2016

selezione_018Cosa sono, e come sono, le Ambrusche della Terra dei Forti? Per sapere tutto sulle uve, e sui vini, Enantio e Casetta (Ambrusca Foglia Frastagliata e Ambrusca  Foja Tonda, ma anche sull’ormai scomparso Ambruscone), sabato 26 novembre bisognerà andare Avio, grazioso borgo del Trentino meridionale.

A palazzo Venturi, nel centro del paese, i ricercatori della FEM – FONDAZIONE EDMUND MACH di San Michele all’Adige, presenteranno in anteprima i risultati dei loro studi sulla genetica di questi vitigni. Altri relatori faranno il punto sullo stato dell’arte della viticoltura legata a queste varietà tradizionali.

Si tratta di un appuntamento scientifico di grande valore, perché per la prima volta si darà conto in maniera sistemica delle origini di questi vitigni in via di estinzione (la produzione annua sfiora le 50 mila bottiglie certificate doc), oggi vinificati solo da una decina di produttori fra Trentino e Veneto; sebbene i vini che ne derivano siano di qualità eccellente, ormai riconosciuta anche dalle più importanti guide di settore. Per esempio da VITAE 2017, la guida AIS che ha assegnato il massimo riconoscimento (4 Viti) al Foja Tonda (da uve Casetta) Albino Armani 1607.

Questi vitigni costituiscono l’elemento identitario più marcato della Val d’Adige trentina e veronese. Un patrimonio di biodiversità colturale e culturale che vale la pena preservare dalla scomparsa.

Nel corso della giornata sarà anche possibile partecipare ad un assaggio assistito di 15 campioni da uve Casetta vinificati in via sperimentale dalla Cantina di Microvinificazione della Fondazione Mach, che ha lavorato su altrettanti cloni.

In degustazione anche 11 referenze di vini Enantio e Casetta i altrettanti produttori: Albino Armani 1607 – Antico Fenilon – Lorenzo Bongiovanni Viticoltore – Cantina Valdadige – Cantina Viticoltori in Avio – Giuseppe Cristini Viticoltore – I Dolomitici -La Cadalora – La Prebenda – Roeno – Tenuta La Casetta

Sempre durante la giornata saranno anche ricordate la figura e le opere di Nereo Cavazzani, uno dei maestri dell’enologia nazionale e indimenticato direttore tecnico di Cavit negli anni pionieristici. Ma soprattutto inventore di un metodo di spumantizzazione in autoclave che porta il suo nome (Metodo Cavazzani). Purtroppo scomparso da pochi anni e originario di Avio.

Ingresso libero

Diretta Live Facebook su Trentino Wine e Viticoltori Trentini

Programma on line

in collaborazione con
Comune di Avio – Parco Naturale Locale del Monte Baldo – Città del Vino del Trentino Alto Adige – Consorzio TerradeiForti – Cassa Rurale Bassa Vallagarina – APT di Rovereto e Vallagarina – a.n.c.  associazione nazionale carabinieri di brentonico – Locanda San Felice  – wikivinum – Viticoltori Trentini.it – NewOne Italia

……………………………………….


Ore 9 – Sala Auditorium
Indirizzi di saluto
Sandro Borghetti – Presidente Consorzio TerradeiForti
Christian Perenzoni – Presidente Parco Naturale del Baldo
Franco Nicolodi – Coordinatore Città del Vino Trentiino Alto Adige
Federico Secchi – Sindaco di Avio
Michele Dallapiccola – Assessore all’Agricoltura Provincia Autonoma di Trento
Ore 9,30 – Sala Auditorium
Stella Grando, FEM – Origini genetiche dei vitigni Lambrusco a Foglia Frastagliata, Casetta e Lambruscone
Francesco Penner, FEM – Per una storia delle Ambrusche: immagini del passato
Luciano Groff, FEM – Caratterizzazione enologica e possibile valorizzazione del Lambrusco a Foglia Frastagliata, varietà iconica della Bassa Vallagarina [1]
Giorgio Nicolini, FEM – Caratterizzazione enologica e possibile valorizzazione del Lambrusco a Foglia Frastagliata, varietà iconica della Bassa Vallagarina [2]
Marco Stefanini, FEM – Casetta (Foja Tonda): recupero e valorizzazione della biodiversità di un vecchio vitigno [1]
Tiziano Tomasi, FEM – Casetta (Foja Tonda): recupero e valorizzazione della biodiversità di un vecchio vitigno [2]
Paolo Grigolli, enologo – Quarant’anni di vendemmia delle Ambrusche
Eugenio Rosi, I Dolomitici – Recupero del vigneto secolare Piede Franco di Mama d’Avio
Albino Armani, Consorzio di Tutela Terradeiforti – Ambrusche fra oblio e futuro

il seminario sarà trasmesso in diretta sulle pagine Facebook Trentino Wine e Viticoltori Trentini
Ore 12,15 – Salone di rappresentanza
Assaggio guidato dei vini sperimentali FEM da uve Casetta

Ore 13,15 – 15,30
Pranzo presso Cantina La Cadalora (S. Margherita di Ala) – a cura di Locanda San Felice
EURO 35 (posti limitati – si richiede prenotazione)

Ore 15,30 – Sala Auditorium
Angelo Rossi – Nereo Cavazzani: il grande innovatore
Anselmo Martini, Cavit – In ricordo di un Maestro
Consegna di una targa commemorativa alla famiglia a cura del Comune di Avio
Apertura di alcune bottiglie storiche – riserva Cavit – firmate da Nereo Cavazzani
Ore 15,30 – 20 – Salone di rappresentanza
Degustazione aperta al pubblico con i Vini Sperimentali FEM da uve Casetta e delle Ambrusche in produzione


CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *