ALTO ADIGE E TRENTINO: METODO CLASSICO A CONFRONTO

Queste sono le cose che mi piacciono già sulla carta. Ancora prima di averle viste e vissute. Sto parlando di Bollicine a Palazzo (Salorno, venerdì 16 dicembre 2016). Il palazzo è l’An der Lan, nel centro del grazioso borgo alto atesino in via S. Andrea 3 e i Metodo Classico sono quelli prodotti da 14 maison spumantistiche, sette del Trentino e altrettante dell’Alto Adige.

Ho scritto che queste cose mi piacciono a pelle, e ancora prima di averle vissute, perché ne colgo la spontaneità, la semplicità e, soprattutto, il rispetto per il territorio. L’idea dell’appuntamento la si deve ad un giovane rotaliano del settore, Luca Dalpiaz in collaborazione con l’enoteca – ristorante  Per Bacco di Mezolombardo, e alla proprietà dello storico palazzo An der Lan, che negli anni scorsi aveva ospitato elegantemente i vini della linea lavisana Dürer Weg.

Ma torniamo al prossimo 16 dicembre. In degustazione 14 metodo classico di entrambe le province. Nessuna ambizione competitiva, naturalmente, ma l’intenzione, invece, di cogliere le sfumature diverse fra i due distretti vinicoli, quello alto atesino e quello trentino.

Una degustazione esplorativa che aiuterà a comprendere meglio le linee di sviluppo del settore spumantistico di montagna. I produttori sono tutti molto noti. Per il Trentino: Maso Martis, Moser, Villa Corniole, Dorigati, Etyssa (new entry nel panorama della denominazione TRENTO), Cesconi e Bellaveder. Per l’Alto Adige i veterani  e maestri indiscussi Arunda, Lorenz Martini, Haderburg e poi Kettmeir, St. Pauls, Kaltern e Von Braunbach.

La degustazione, il cui inizio è previsto alle 19, sarà preceduta da un incontro – confronto fra giornalisti e produttori. Non mancherà una discreta colonna sonora  (Jazz dal vivo e Louge Music) con la possibilità di accompagnare le degustazione da finger food (20 euro) o addirittura da una elegante cena a tema (50 euro) preparata dal ristorante Per Bacco di Mezzolombardo.

Gli ingredienti per farsi un’idea della spumantistica regionale e per divertirsi, quindi, mi sembra ci siano tutti. Non resta che andare. Io ci andrò.

Con il patrocinio di Vini  Buoni d’Italia e Comune di Salorno

Info e prenotazioni: 338.7233427

img-20161201-wa0005-1

CONDIVIDI CON
  • 1
    Share
  • 1
    Share

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *