IL VINO DELL’ONAV PER IL 2017

Pubblico volentieri il calendario degli eventi e delle iniziative ONAV del Trentino per il 2017 e anche le parole di  buon auspicio del suo presidente Luca Miorandi

Carissimi amici appassionati di mondo enoico, vi scrivo per informarvi che onav sezione di Trento ha programmato un ricco calendario di attività per l’ intero anno in corso che qui di seguito esponiamo.
Quest’ anno abbiamo suddiviso concettualmente le serate in momenti, l’uno dedicato ai vini di territorio e l’ altro per approfondimenti relativi ed incontri sui maggiori prodotti enologici italiani, raggruppando per questi ultimi in ben 8 degustazioni rispettive denominate “giro d’ italia nel bicchiere” dando così a chi lo desidera la possibilità di apprendere specifiche conoscenze.
Ricordo che le nostre serate di degustazione racchiuderanno concetti di didattica conoscitiva del prodotto vino e non solo, infatti da quest’ anno verranno proposti nelle degustazioni altri prodotti dei territori quali il cioccolato, gli oli, i formaggi, salumi, dolci tipici ed altro.
Specificatamente ogni serata vi verrà proposta per tempo tramite i nostri canali informativi e delle associazioni a noi collegate.
Nel ricordarvi che il tesseramento onav per l’ annata 2017 vi darà un’ imporatnte valenza di sconto economico alle entrate delle suddette attività e vi permetterà di ricevere la nostra rivista trimestrale del “L’ assaggiatore” al prezzo di €60: per ulteriori informazioni potete consultare direttamente il sito dell’onav nazionale “www. onav.it

 

LASCIA UN COMMENTO

Un commento

  1. Angelo Rossi Angelo Rossi

    Chi si dedica alla promozione – specie se istituzionale, specie senza tanti contributi, specie col volontariato – merita certamente un plauso robusto… stavo per dire incondizionato, fino a quando ho scorso la lista degli assaggi in calendario. Divisa, annuncia il comunicato, fra vini di territorio e giro d’Italia nel bicchiere. Peccato che a testimoniare il nostro territorio siano per lo più prodotti varietali, mentre c’è da credere che nel giro d’Italia ci saranno quelli d’origine. Peccato veniale per ONAV (o per la Strada del Vino di turno), ma mortale per i produttori trentini e per chi dovrebbe affrontare questo tema sul piano strategico, perpetuando l’equivoco varietà=territorio. Cose già dette, ma visti i risultati converrà tornarci su, magari per sentirci dire che dell’origine, a questo territorio … non gliene può fregar di meno. “Parlare” di territorio basta e avanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Loading Facebook Comments ...