AFRIKAN TONCO

ta

Si chiama Muhammed Kongira, è  un profugo senegalese, lavora dietro ai fornelli di un ristornate trentino, ma soprattutto è l’autore del miglior  “Tonco del Pontesel”, il celebre piatto povero, a base di scarti di carne, della cucina contadina. A decretare che quella di Muhammed è l’interpretazione migliore e più autentica di questa ricetta, sabato è sono stati i custodi della tradizione: i giurati della Confraternita del Tonco de Pontesel.
La disfida, Gran Tenzone del Tonco de Pontesel, ha visto partecipare 17 piatti, cucinati da altrettanti chef, che sono stati giudicati in forma rigorosamente anonima. Al secondo posto, dopo il Principe (del Tonco) senegalese, un cuoco siciliano Vincenzo Mangiafico a pari merito, finalmente, con uno chef oriundo: William Eccher. Sul podio, al terzo posto, un altro trentino Igor Massez.

………………………….

La ricetta del Tonco de Pontesel

(fonte www.trentinosalumi.it)

Ingredienti per 4 persone
500 g di carni miste (maiale, vitello, manzo)
1 Luganega del Trentino fresca
50 g di lardo trentino
2 cucchiai di farina bianca
1 cipolla
1/2 litro di brodo
1 bicchiere di vino bianco secco
1 cucchiaio di conserva di pomodoro
sale e pepe q.b.

Preparazione

Tritare finemente il lardo e la cipolla e friggerli insieme. Aggiungere i pezzi di carne passati nella farina e la Luganega del Trentino tagliata a grosse fette ed insaporire con sale e pepe. Una volta dorata la carne, aggiungere il brodo e il vino bianco. Lasciare cuocere il tutto, e legare con la farina precedentemente abbrustolita in un pentolino. Servire accompagnato con polenta, oppure con patate lesse e puré.

CONDIVIDI CON

8 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *