APPIUS, IL SOVRANO DELL’ALTO ADIGE

Amo sulla tavola, quando si conversa, la luce di una bottiglia di intelligente vino
(Pablo Neruda)

Appius 2012 St. Michael-Eppan, 14,0% vol.

La terza annata di questo speciale vino. Giallo paglierino brillante con riflessi verdolini.
Da un uvaggio di Sauvignon, Chardonnay in prevalenza, Pinot Grigio e Pinot bianco. Qua e là le sensazioni varietali dei vari vitigni emergono senza mai però uscire e predominare nettamente.
Fermentazione alcolica, malolattica ed affinamento in barrique e tonneaux. Assemblaggio dopo quasi un anno e ulteriore affinamento sui lieviti per tre anni in tini di acciaio inox.
Aromi complessi che vanno dal floreale al fruttato di frutta (ananas, papaia e banana) in primo piano con ricordi agrumati. Sfoggia una sensazione di cipria delicatissima con una complessità minerale superlativa e di altro profilo su tutto lo spettro olfattivo. Un ricordo lunghissimo, sontuoso, cremoso. Lo abbiano degustato su un fegato d’oca, gel al porto e nocciole tostate. Una gioia per tutti i sensi.

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *