CEMBRA BAGNATO, CEMBRA FORTUNATO

E’ iniziata con una fresca pioggia estiva la 30^ edizione dei Müller Thurgau – Vino dei montagna che, seppur favorendo vigne e le riserve d’acqua per l’agricoltura, ha costretto il Comitato Organizzatore a spostare benvenuto e discorsi ufficiali nella bella Sala Consigliare del Palazzo Municipale di Cembra-Lisignago. L’atmosfera raccolta, presente comunque un folto pubblico di addetti ai lavori, appassionati, operatori, enoturisti ed autorità, ha permesso interessanti e qualificanti riflessioni sul futuro della viticoltura in Valle di Cembra, sul turismo e non ultimo, sul valore sociale di lavorare la terra.
Il presidente del Comitato Organizzatore Mattia Clementi con grande soddisfazione ha aperto i discorsi partendo da una grande grazie rivolto a tutti coloro che hanno partecipato alla vita dell’Associazione, con l’obiettivo di far crescere la Rassegna fino all’attuale dimensione Internazionale. Questo prestigioso traguardo si è arricchito della nascita della sottozona Trentino Superiore Valle di Cembra, testimonianza dell’importante opera svolta negli anni dalla manifestazione, dalle cantine, dai viticoltori eroici.
Tra le autorità presenti, il sindaco di Cembra-Lisignago Damiano Zanotelli che ha fatto gli onori di casa, Armando Benedetti del Bim Adige, Enrico Zanon del Consorzio Vini, Rosario Pilati per la Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, Fogheraiter Maurizio della Comunità di San Patrignano-Lavis e Lorenza Biasetto direttore dell’ Azienda per il Turismo Altopiano di Piné Valle di Cembra oltre a numerosi Sindaci valligiani.
La carrellata di interventi è stata chiusa da Simone Santuari Presidente della Comunità Valle di Cembra che ha ribadito la necessità e urgenza di fare rete tra tutte le istituzioni, comprese quelle provinciali, a cui i numerosi amministratori presenti riferiranno l’importante messaggio scaturito in una cerimonia di inaugurazione che si è trasformata piacevolmente in una interessante tavola rotonda.
Il programma degli eventi tecnici e collaterali è scaricabile sul sito istituzionale della Mostra all’indirizzo www.mostramullerthugau.it

CONDIVIDI CON

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *