I Monologhi Di Una Irina: I Miti Da Palestra Da Sfatare

Quale volete sia la mia espressione quando, dopo la preparazione di allenamento aerobico (dimagrante e tonificante) da proporre ad un gruppo di signore in sovrappeso, si avvicina la cicciona di turno (una di quelle per cui il lavoro è stato pensato) e davanti a tutto il gruppo entusiasta mi fa: …

I Monologhi Di Una Irina – Il Sudore Fa Dimagrire

Brucerei tutti i pesi da palestra, tutte le attrezzature isotoniche e col metallo fuso ottenuto, costruirei delle armi isocinetiche, con le quali farei fuori i body builder. Maschi e Femmine! I sopravvissuti li obbligherei a far funzionare una volta per tutte il cervello, se ne hanno! Ecco. Mi sono sfogata. Sono …

I monologhi di una Irina (l’outing di un’atleta per professione)

INTRO Ciao a tutti mi chiamo Irina e sono atleta per professione. Cosa significa essere atleti per professione e non per passione? Significa aver avuto da giovani l’amore e, non nego, anche una certa predisposizione per l’attività motoria e decidere, successivamente, di fare di questa passione il proprio mestiere. Ho …

La carne italiana di Violante

Vi ricordate Viola Violante d’Ondariva? Tempo fa l’avevamo sbattuta dentro un ciclo di racconti firmati da Anonima Salentina. Violante, mentre narrava di degustazioni invisibili e di epiche scazzotate da saloon, incontrò il terribile e temibile Django. Forse si innamorarono, anche. Ma Anonima, questo, non ce lo ha mai raccontato. Meglio …

Le Magnum di Anastasia – Le parole del vino

LE MAGNUM DI ANASTASIA di Gianni Morgan Usai Anastasia arrivava da Voghera. Un corpo sinuoso e flessuoso inguainato in una mimetica alpina coperta da un mini piumino ottanio… Rossa di cavei… ( sicuramente golosa di..) mazzetta di giornali, riviste, santini, buoni-sconto… ” Lei viaggia molto..? ” mi sparò a bruciapelo-rosso… …

Le degustazioni invisibili – Sogno di una rivoluzione di mezza estate

Personaggi principali Mister Ziliani: giustiziere rivoluzionario innamorato Rossana: bella e bigotta: sogno erotico di Mr. Ziliani Albergatrice: donna di una certa età, zitella ma piacente Curiosa&Sospettosa: giovane donna, bona, fidanzata, ma anche no Django: assaggiatore-giustiziere Sogno di una rivoluzione di mezza estate Le degustazioni invisibili – III° episodio   Di …

Le degustazioni invisibili – Meglio un Gianni Morgan Usai oggi che un parruccone domani

Personaggi principali Viola Violante d’Ondariva: Narratrice Gianni Morgan Usai: Degustatore ribelle alla Jean-Paul Sarte Medardo: Assaggiatore integralista e reazionario Maggiore Jackson: Comandante dell’esercito di uomini lillipuziani Django: Assaggiatore-giustiziere Meglio un Gianni Morgan Usai oggi che un parruccone domani  Le degustazioni invisibili II° episodio   Di Viola Violante d’Ondariva – Mi infilarono in testa …

Le degustazioni invisibili – Il Teroldego Rotaliano e le femmine di Django

Personaggi principali Albergatrice: donna di una certa età, zitella ma piacente Curiosa&Sospettosa: giovane donna, bona, fidanzata, ma anche no Django: l’assaggiatore-giustiziere —— Sinossi del Prologo Django , a cavallo della sua enovettura 4 tappi e con una bara di legno al guinzaglio, irrompe nell’elegante sala d’assaggio di un Hotel cinque stelle, in …

Figlia di tante lacrime–Storia di una donna

Domani, venerdì 8 marzo alle ore 18 nella sala della Fondazione Cassa Risparmio in piazza Rosmini a Rovereto, Paolo Ghezzi presenta il libro di Patrizia Belli “Figlia di tante lacrime”. La storia romanzata di Giovanna Maria della Croce, al secolo Bernardina Floriani. Nella giornata dedicata alle donne, Rovereto ricorda la …

Le degustazioni invisibili – Prologo

Nasce con questo primo post, una nuova rubrica di Trentino Wine: Le degustazioni invisibili. Esercizio enoparaletterario frutto dei convegni d’amorosi sensi fra Cosimo Piovasco di Rondò e Viola Violante d’Ondariva. Non ce ne vogliano sommelier e wine lover, enologi ed enoparrucconi, se talvolta il racconto apparirà dissacratorio e disinvolto. Il vino, …

Lettere d’amore e silenzio stampa

Torno a scrivere dopo alcuni giorni di silenzio. Silenzio intenzionale. E doloso. Le cui ragioni spiegherò, magari, in un altro post. Perché hanno a che fare con alcuni ragionamenti che i Cosimi stanno facendo attorno al loro ruolo e alla loro (in)utilità per il mondo della viticoltura trentina. Ma intanto …

L’Estate Della Mia Infanzia – Giuseppe de Santis

di Paola Attanasio – Prendetemi pure per colei che tinge Trentino Wine di Salento. Sono “la regina del Salento”…non ci posso fare niente! Non riesco ad esprimere nulla, senza portarmi appresso ioniche contaminazioni. (Ammetto, però, che comincia a sfiorarmi il pensiero, che questo sia un mio grande limite…). Quando leggo …

Il ciclostile di Macondo e la città operaia che ballava Sex Machine

Avvertenza: a Rovereto (TN) il 29 e 30 giugno tonerà l’orgoglio operaio degli anni Settanta. Cosa c’entrano i Led Zeppelin, Mauro Rostagno e il ciclostile di Lotta Continua con un blog sul Vino? Il fatto è che durante la manifestazione, probabilmente ci sarà spazio anche per un’inizativa di valorizzazione del …

Salvare la Grecia

Sono ormai passati diversi anni da quando ci ha lasciati Enio Olivotto, grande ristoratore ed albergatore in Rovereto. Fra i tanti che ho conosciuto, il più grande. Un giorno vi racconterò la mia esperienza. Ora, e sono certo di avere buoni testimoni, mi sovviene la sua impareggiabile Carta dei Vini …

Un filo rosso per non perdersi: la storia lunga una vita di Ferdinando Mario Tonon

di Angelo Rossi su Annuario 2010-2011 Fondazione Edmund Mach * E’ un onore, ma anche un bell’impegno, scrivere di un uomo, anzi, di un grande uomo e maestro di vita prima ancora che di lavoro, qual è Ferdinando “Mario” Tonon. Mario non sarà solo il suo nome di battaglia durante …

San Leonardo: nobiltà bordolese in terra trentina

(L’Adige – 2001) – Elegante e composto come i vini che da vent’anni costruisceingegnosamente e con lapassione di un grande maestrodel gusto, il marchese CarloGuerrieri Gonzaga – geniale autoredel Rosso San Leonardo, ilvino, annata 1997 e fino ad oraultima in commercio, che nellescorse settimane l’associazioneitaliana sommelier ha giudicatocome il miglior …

La coltivazione della vite in Inghilterra

Il 27 dicembre scorso, un impettito corrispondente da Londra della RAI TV ha informato durante un TG2 che a primavera verrà messo in commercio il primo Champagne prodotto in Inghilterra da una Maison francese che qualche anno fa acquisì terreni da destinare a vigneto. Sarebbe stato meglio che dicesse English …

Leonello Letrari, il grande vecchio del metodo classico

  L’Adige 8 maggio 2011 – Era un Trentino che non sapeva ancora dove andare e cosa fare, quello degli anni Cinquanta. Era appena uscito dalla guerra e l’agricoltura era segnata da un’arretratezza quasi ottocentesca. La viticoltura ancora peggio: «Le pergole di Nostrana erano lunghe mezzo metro, ne poteva uscire …