SANTACOLOMBA BRUT, CHARMAT ALPINO

Ieri sera, dopo aver scritto il post SANTACOLOMBA, la via democratica al vino, questa bottiglia finalmente la ho stappata in buona compagnia. Eravamo in quattro, insieme a me anche il vignaiolo Albino Martinelli, dell’omonima azienda agricola di Ala e anch’egli charmantista (D&D), e due avventori casuali che si sono aggiunti …

SANTACOLOMBA BRUT, LA VIA DEMOCRATICA AL VINO

SANTACOLOMBA Brut – Cantina Trento Le Meridiane: e se questo vino fosse anche buono, allora sarebbe proprio una gran figata. Essì perché questo vino, che, badate bene, non è ancora in commercio, alcune qualità da menzionare ce le ha a priori. Comunque. Intanto è prodotto a partire da uve, diciamo così, …

LA BOLLA DEL SUD

Il Sud per tantissimi anni simbolo di vini un po’ discussi o del tutto sconosciuti e, in alcuni casi, utili per alimentare “tagli” cari anche in altre regioni nord, si sta organizzando. Parlo di Abruzzo, Campania, Sicilia (scoperta anche da alcune cantine trentine) e in particolare della Puglia che, alimentando …

Per non annegare in un bicchiere di Chardonnay

di Mauro Baldessari* – Nella mia mensile chiacchierata telefonica con il giornalista Sergio Ferrari, che normalmente riguarda l’attualità delle problematiche di mercato, ho evidenziato come ci si stia trovando in una situazione inaspettata (rispetto alle previsioni post vendemmia) e che sostanzialmente la commercializzazione dei vini vendemmia 2015, bianchi in modo …

Cesarini Sforza: dal sogno territoriale all’incubo finanziario

Cari (in ordine alfabetico), Michele * (Dallapiccola) e Tiziano ** (Mellarini), oggi vi raccontiamo una storia. Forse la conoscete già, e allora stracciate tutto e continuate pure a far finta di niente, o forse no, e allora concedeteci cinque dei vostri preziosi minuti e continuate a leggere. Questa è la …

Enoriepilogo settimanale

Questo post nasce quasi per gioco, dopo una decina di giorni di intense bevute serali a cui mi sono dedicato insieme all’amico Stefano. Trattandosi di bevute, non ho preso appunti come faccio di solito quando provo a cimentarmi dilettantescamente con qualche degustazione. Quindi andrò a memoria e sarò molto sintetico, trascrivendo …

D&D, charmat trentino, charmat felliniano

Riprendo l’immagine che ho pubblicato in fretta ieri notte nel breve post Charmat Gradisca. La riprendo perché veder comparire lo spumante d’autoclave prodotto da una piccola azienda artigianale del Basso Trentino, la Albino Martinelli di Chizzola di Ala, nel parco che circonda il mitico e monumentale Grand Hotel di Rimini, …

Una provocazione che non provoca

E se avesse ragione lui? Il professor Attilio Scienza, dico. Leggo ora a pagina 15 della rivista Affari di Gola un articolo, rubricato come La Provocazione, che riprende alcune dichiarazioni che l’illustre accademico ha rilasciato qualche settimana fa a Soave, durante il Festival Durello&Friends. Sostiene, il professore, che il futuro …

Maybe…la soluzione sta proprio qui

Oggi, per caso, ho assaggiato Maybe, lo Charmat lungo tutto Chardonnay prodotto in Trentino dall’Azienda agricola Salizzoni di Calliano (Tn). Cosa dire: mi è piaciuto. Fresco, esottizzante (forse anche erotizzante, ma quello forse dipendeva dalla situazione e dall’accompagnamento), facile e gradevole da annusare e da bere. Cose che sono tutt’altro …

In fondo al gorgo dei prezzi: rischio Chardonnay

Ieri, mentre speseggiavo fra le corsie di un supermercato del Basso Trentino, mi è scappato l’occhio, oddio mi scappa sempre,  fra gli scaffali del vino. Fra le altre ho notato una bottiglia, diciamo così, pasquale da 2,59 euro. Uno Charmat cooperativo, ma questa volta la cooperativa è veneta, anzi la …

Trentino Territorio: Charmat o Metodo Classico?

Vengo a sapere solo oggi  dal blog Vino al Vino, dell’ultimo prodotto in stile bollicine messo in cantiere dal gruppo La-Vis. Uno Charmat lungo o Spumante breve (qualcuno forse ha ripescato dal cassetto il cosiddetto metodo Cavazzani?), con il quale la cantinona commissariata intende lanciare la sua sfida all’ultimo sangue …

Trentodoc o Talento? La terza via di Longariva

Scrivo questo post, solo per segnalarvi l’ottimo intervento pubblicato su Osservatorio del vino, a firma di Primo Oratore (non spaventatevi, nel sito poi trovate anche nome e cognome del blogger). L’articolo affronta una bottiglia, e non solo, su cui mi ero ripromesso di scrivere anch’io: Maso Palt, lo Charmat roveretano …